Home AMBIENTE XX Municipio – il punto della situazione dopo 10 mesi

XX Municipio – il punto della situazione dopo 10 mesi

XX MunicipioSi è tenuto il 9 Febbraio presso i locali della chiesa della Parrocchia Gran Madre di Dio (P.za di Ponte Milvio) un incontro organizzato dal consigliere Federico Targa (PdL) con il Presidente del XX Municipio Gianni Giacomini e con Alessandro Vannini, Presidente della Commissione Turismo e Moda del Comune di Roma, per fare il punto, dopo le elezioni, su quanto è stato fatto dall’attuale Amministrazione municipale, e dal suo Presidente Gianni Giacomini, e su cosa ci sia ancora da fare nel nostro territorio.

Il consigliere Federico Targa durante l’incontro ha annunciato che questo è il primo dei tre che saranno organizzati ogni anno con i cittadini per tenerli informati sull’attività dell’Amministrazione. Durante lo stesso, al quale erano presenti numerose persone, l’on. Vannini ha illustrato le iniziative adottate del comune di Roma nel campo dell’ambiente, della prevenzione degli animali, della sicurezza, della cura del territorio. In merito poi al Piano dei Parcheggi Vannini ha assicurato la platea che i nuovi parcheggi previsti nel XX Municipio avranno il 50% dei posti dedicati alla rotazione.

Ha preso poi la parola il Presidente del XX Municipio Gianni Giacomini che ha illustrato le novità per i prossimi mesi. Vediamole una per una.

Sede del XX Municipio: entro sei mesi inizieranno le procedure per l’acquisizione della nuova sede del XX Municipio che, ricordiamo, attualmente si trova nel territorio del XVII Municipio, divisa tra Via Poma e Via Sabotino. Da indiscrezioni raccolte la nuova sede del XX Municipio sara’ in Viale di Tor di Quinto, quasi all’incrocio con via Flaminia Nuova, di fronte al Centro Euclide.

Parcheggio di Ponte Milvio: a Marzo sarà pronto il bando di gara per l’assegnazione della gestione del Parcheggio di Ponte Milvio che, a detta del Presidente, dovrà avere prezzi sociali. Si parla di 50 centesimi l’ora.

Campo nomadi di Via del Baiardo: verrà rimosso.

Spiaggia sulla sponda del Tevere: sarà realizzata nei pressi di Ponte Milvio.

Sicurezza Scuole: 40 delle 60 scuole presenti nel XX Municipio saranno messe in sicurezza.

[GALLERY=289]

Di seguito il testo dell’intervento di Federico Targa, consigliere PdL del XX Municipio.

“Cari cittadini, mi permetto di informarvi su quanto è stato fatto dall’attuale Amministrazione municipale e dal suo Presidente, Gianni Giacomini, in questi primi sei mesi di governo. Premettendo che abbiamo ereditato una situazione gestionale e patrimoniale in condizioni estremamente critiche, siamo comunque riusciti a risolvere numerose problematiche e a portare avanti molte questioni, soprattutto nell’ambito della SICUREZZA, come promesso in campagna elettorale. Voglio sottolineare il grande sforzo compiuto dal Municipio Roma XX, in primis dal Presidente Giacomini, che ha lavorato in piena sinergia con Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Municipale sia per il monitoraggio dell’intero Territorio, sia per le operazioni di sgombero e bonifica, di insediamenti abusivi presenti nel Nostro Municipio: faccio menzione a quella avvenuto su via Flaminia (carreggiata in uscita – altezza via di Grottarossa) sotto la rampa-svincolo Ospedale S.Andrea, a quella nel sottopasso pedonale all’altezza Tomba di Nerone, luogo che veniva ormai usato come alloggio da molti nomadi, a quella inerente la zona di via Macchia della Farnesina (tra via Olimpica e il Ministero degli li Affari Esteri) e infine a quella nella zona di Labaro via. Offanengo (34 baracche) e quella delle 72 baracche abusive nella zona di Prima Porta e la successiva bonifica del territorio compreso tra via Frassineto, via Melegnano, fino a via della Riserva di Livia, angolo via della Giustiniana. Questi interventi sono destinati prima ad individuare e fermare i clandestini, poi a bonificare definitivamente la zona sgomberata in modo che non si possano più formare altre situazioni di illegalità. In ultimo come non citare il servizio di vigilanza e controllo effettuato soprattutto da Polizia Municipale e Carabinieri presso P.le P.te Milvio nelle ore serali durante tutta la scorsa estate; servizio, oltretutto, che sta ancora proseguendo nei week-end. Sempre per P.te Milvio è stata applicata, per tutto il periodo estivo fino a fine settembre, l’ordinanza cosiddetta “antivetro” che vietava la vendita da asporto di tutte le bevande in vetro o lattina.

Per quanto riguarda la sicurezza delle stazioni ferroviarie possiamo informare che sono stati installati sistemi di video sorveglianza in alcune di queste (Labaro, Saxa Rubra, La Storta) e per la stazione Tor di Quinto saranno predisposti, insieme alle colonnine SOS, non appena completati i lavori che la riguardano. Anche per la stazione di Prima Porta sarà previsto l’installazione di tale impianto di videosorveglianza. Oltretutto è già in atto il presidio da parte dell’Esercito di alcune stazioni ferroviarie considerate a rischio (La Storta, Saxa Rubra, Labaro, Prima Porta, Tor di Quinto). Stiamo chiedendo, inoltre, un intervento in tal senso per la Stazione dell’Olgiata (abbiamo, infatti, votato un risoluzione che chiede un presidio militare per tale stazione). E nostra ferma intenzione cercare di predisporre tali servizi di monitoraggio anche in altri luoghi critici al di fuori delle stazioni ferroviarie.

In riferimento all’ABUSIVISMO COMMERCIALE, problema che affligge in particolar modo la zona di L.go di Vigna Stellati, abbiamo già provveduto a sollevare la questione alle Autorità competenti; tutto ciò ha portato all’espletamento di numerosi interventi da parte del XX Gruppo della Polizia Municipale – ringraziamo in tal senso il suo Comandante e tutto il Corpo – il quale ha provveduto a numerosi sequestri di oggetti contraffatti e, con l’ausilio delle Forze del l’ordine (Carabinieri e Polizia di Stato), ad alcuni arresti (nello specifico 17 sequestri. amministrativi ed uno penale aggiornato al 30 novembre 2008). Stiamo oltretutto chiedendo al Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l’estensione al Municipio Roma XX dell’ordinanza comunale cosiddetta “anti-borsoni”, che potrebbe rappresentare un colpo vincente per sconfiggere definitivamente il fenomeno dell’abusivismo commerciale, soprattutto nella zona di L.go Vigna Stelluti.

Tutte queste operazioni sono volte a garantire e tutelare Voi cittadini, per troppo tempo ostaggi di una situazione di totale illegalità. Abbiamo, inoltre, compiuto importanti iniziative in AMBITO SOCIO-SANITARIO:  grazie alla collaborazione di numerosi ospedali della Capitale, tra cui il Policlinico Gemelli, il Sant’Andrea e il Santo Spirito, abbiamo potuto offrire alla cittadinanza visite mediche ed ecografie alla tiroide gratuite in piazzale Ponte Milvio. È stata, poi, organizzata grazie all’Associazione donatori di sangue dell’Ospedale S.Andrea una raccolta di sangue sempre in P.le P.te Milvio.

In riferimento all’ASPETTO UMANITARIO-SOLIDARISTICO abbiamo intrapreso numerose collaborazioni con alcune Associazioni di volontariato ed assistenza che ci ha portato e ci porterà alla realizzazione di eventi a scopo benefico per i più bisognosi ( ad esempio la cena per i più indigenti organizzata per domenica 14 dicembre 2008 negli edifici della Parrocchia “Gran Madre di Dio” a P.te Milvio)

Nel settore dei LAVORI PUBBLICI abbiamo dato il via alla costruzione del parcheggio che sorgerà sull’area dell’ex mercato di Ponte Milvio, spostato lo scorso mese di luglio in una sede moderna che conta oltre 70 banchi e un centro commerciale chiedendo ed ottenendo, oltretutto, che vi siano tariffe di parcheggio contenute per gli utenti del nuovo mercato. Sono poi iniziati i lavori di manutenzione stradale di via Alessandro Fleming, e il rifacimento dei marciapiedi in via dell’Alpinismo. È stata, poi, riparata la pavimentazione stradale di via Bodio, oggetto di alcune frane nel periodo di pioggia intensa. Sono stati, inoltre, completati i lavori di ripavimentazione di numerosi tratti della via Cassia e quelli all’inizio di via della Giustiniana (zona Prima Porta). Nello scorso mese di settembre abbiamo provveduto al rifacimento della pavimentazione stradale della via Flaminia (zona sia P.te Milvio che Fleming) e della Cassia antica altezza Vigna Stelluti e P.zza dei Giuochi Delfici. E’ stato costruito il marciapiede in Via Cassia altezza km 1,200 (zona La Giustiniana) e Km 1,800(zona la Storta) e in via di Grottarossa (fronte Chiesa) ed altri lavori sono in via di ultimazione, quali la riqualificazione del Borgo di Isola Farnese. Nella zona della Storta è stato rifatto completamente il manto stradale di via Valle della Storta. Abbiamo provveduto ad inviare al Dipartimento competente l’assoluto parere negativo circa la possibilità della creazione di parcheggi sotterranei a P.zza Monteleone da Spoleto, come più volte indicato e sottolineato dai cittadini.

Per quanto riguarda i TRASPORTI PUBBLICI  e VIABILITA’ abbiamo ripristinato le fermate Atac su viale Tor di Quinto-Via Riano delle Linee 32, 69, 220, 224. 232, 200. Stiamo cercando di allungare il tragitto della navetta Atac 188 fino a via Riano al fine di consentire a tutti i cittadini di raggiungere il nuovo mercato P.te Milvio in modo estremamente facile. È. stata potenziata la Linea ATAC 035 (zona di Valle Muricana) nelle ore di punta. Abbiamo sollecitato la Regione Lazio a completare i lavori, da lei stessa stabiliti, sulla Cassia bis. Come richiesto dai residenti, stiamo cercando di riattivare le famose navette che collegavano i quartieri di Vigna Stelluti e Fleming al centro di Roma. Stiamo cercando di risolvere il problema di eccesiva concentrazione di traffico sulla via Cassia nella zona dove si verrà a formare la cosiddetta centralità della Storta (è un problema da risolvere con il Comune e con il Municipio Roma XIX). È stata ripristinata e potenziata la segnaletica stradale in molti tratti del nostro Municipio. La Storta, Giustiniana, Cassia centrale, Tomba di Nerone ,via Flaminia – P.te Milvio, Cesano, etc..) e stiamo provvedendo per le strade dove lo necessitano (es. via Flaminia altezza quartiere Fleming). Sono stati predisposti, inoltre, presidi della Polizia Municipale a sorvegliare e regolare il traffico in alcuni punti critici del nostro Territorio ( ad es. uscita della scuola sita in via Giuseppe Silla, zona La Giustiniana, incrocio via Due ponti — via Cassia. P.le della Giustiniana, P.te milvio, P.zza dei Giuochi Delfici. P.zza Saxa Rubra ed altri).

È stata potenziata l’ILLUMINAZIONE PUBBLICA nelle zone della Storta e dell’Olgiata e nel quartiere di Vigna Clara-Vigna Stelluti in modo da poter garantire la sicurezza anche nelle ore serali. Sempre per garantire una maggiore sicurezza per gli automobilisti, dopo molto tempo è stata ripristinata l’illuminazione pubblica nelle zone tratto di Via Braccianense,Via Braccianense Bis e Via Valle della Storta. Sono stati richiesti al Dipartimento del Comune di Roma competente impianti di illuminazione pubblica in via dei due Ponti, in alcuni tratti di via della Giustiniana, per il quartiere Fleming, per il parcheggio di via Bragaglia e in altre strade dove vi è un alto tasso di pericolosità per automobilisti e pedoni.

Nel SETTORE SCOLASTICO stiamo provvedendo al fine di fare una mappatura di tutte le scuole che necessitano di interventi di manutenzione con continui sopralluoghi da parte dell’Ufficio tecnico (ad es. sono stati eseguiti lavori di manutenzione nella Scuola Mengotti, Zandonai, Nitti, Istituto comprensivo “La Giustiniana”, Scuola Giuseppe Tomassetti di via Cassia 1690, etc…).  Non poteva mancare un occhio di riguardo per i più piccoli, infatti il XX Municipio ha un asilo nido in più, si chiama “La Giustiniana” ed è stato aperto a settembre scorso, con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Per quanto riguarda il VERDE PUBBLICO e AMBIENTE dal mese di luglio, a seguito di segnalazioni di cittadini, ci siamo attivati presso il Servizio Giardini per il taglio dell’erba alta lungo numerose strade pubbliche del XX Municipio. Sono stati così effettuati numerosi interventi, in modo particolare sulla Via Braccianense, Via Cassia, Via Concesio, Via di Valle Muricana, Via Santa Cornelia. giardini pubblici Parco del Labaro, Parco della Pace, giardini Corso Francia e altre zone del XX Municipio. E’ stata poi effettuata la potatura degli alberi in Piazza della Visione, nella zona di La Storta e in alcuni punti del quartiere di Vigna Stelluti e della via Cassia. Abbiamo provveduto e stiamo provvedendo alla riqualificazione e messa in sicurezza di numerosi spazi verdi- parchi pubblici presenti sul Territorio (ad es. Parco di via del Podismo, via Valdagno – via Monterosi, Tomba di Nerone, Isola Farnese ed altri). Per quanto attiene al rispetto dell’ambiente possiamo affermare che abbiamo intenzione di salvaguardare e promuovere le vaste zone di verde facenti parte il nostro Municipio, tutelando i Parchi protetti dello stesso (Parchi di Veio, dell’Inviolatella, dell’Insugherata,…);  abbiamo, in tal senso, preso contatti con gli Enti di competenza e con le varie Associazioni dedite alla cura dei parchi.

Per quel che riguarda la PULIZIA DEL TERRITORIO e DECORO URBANO  sono stati eseguiti interventi di pulizia di numerose strade del Municipio, in particolare via V. Tieri, tratti di via Cassia (soprattutto nella zona La Giustiniana, La Storta, Isola Farnese, Olgiata, Tomba di Nerone, via di S.Godenzo), quartiere Fleming, P.te Milvio, Vigna Stelluti, via Concesio, via di Valle Muricana, via di S.Cornelia, Cesano e altre strade del nostro Territorio. Oggetto di pulizia sono, inoltre, tutti i parchi pubblici comunali presenti nel nostro Municipio. Siamo consapevoli che in merito ci sono ancora molti problemi, ma siamo sicuri che si potrà ottenere in futuro una maggiore efficienza e organizzazione.

Per quanto attiene al PATRIMONIO è stato poi provveduto, inoltre, a far ripulire il sarcofago del nobile Vibio Mariano nella zona di Tomba di Nerone, famoso reperto archeologico situato nel XX Municipio. Abbiamo presentato, inoltre, una risoluzione riguardo il parco e la zona circostante Villa Manzoni al fine di dare ai cittadini una possibilità in più di avere delle zone verdi a disposizione. Abbiamo già iniziato un lavoro di mappatura delle strade private ma aperte al pubblico transito che ci consentirà di chiedere la loro acquisizione al fine di rendere più fattivi e più tempestivi gli interventi di manutenzione da parte del nostro Ufficio tecnico. Ci siamo adoperati presso il Sindaco di Roma affinché, ci possa essere un efficace intervento per la ristrutturazione e riapertura della Cattedrale della Storta, importante centro, sia religioso che sociale, del nostro Territorio. Ci siamo, inoltre, attivati per garantire agli abitanti dell’Olgiata il rinnovo della Convenzione con il Comune di Roma. Posso. oltretutto, comunicarvi che il Presidente Giacomini si sta efficacemente prodigando per riportare la  sede del nostro Municipio – attualmente nelle sedi di via Poma e via Sabotino (nel XVII Municipio)  sul nostro Territorio.

Dal punto di vista del SOCIALE sono stati fatti numerosi interventi di manutenzione nei Centri Anziani di tutto il Municipio ed è stato approvato il Piano Regolatore Sociale 2008-2010 (pubblicato sul silo istituzionale del Municipio) che consentirà di garantire tutti i servizi di assistenza sociale, i e centri estivi per bambini, e tutti gli altri servizi necessari per i più bisognosi.

Per quanto riguarda l’ASPETTO CULTURALE ED ARTISTICO abbiamo promosso numerose mostre d’antiquariato (come ad es. quella nella zona mercato tra via Tigri e via Bragaglia nella zona della Storia e dell’Olgiata, quella ai Giardini di C.so Francia, quella a P.te Milvio, etc..), valorizzato la Torretta Valadier di P.le Milvio – dove diamo la possibilità a molti artisti di esibirsi -. attivato una continua collaborazione coli il musco “Venanzo Crocetti’ situato all’inizio della via dove vengono svolti continui eventi di musica e di arte.

In riferimento al COMMERCIO è nostra intenzione salvaguardare le attività commerciali presenti sul Territorio, grazie al prezioso lavoro del nostro Ufficio Commercio, Abbiamo intenzione di valorizzare ancora di più il nuovo mercato di P.te Milvio. Stiamo, oltretutto aspettando il completamente dei lavori del nuovo mercato della Storta-Olgiata che sorgerà in via Belardinelli.

Questo non solo per dirvi che il Municipio e il suo Presidente, Gianni Giacomini, lavorano a ritmo incessante ma anche per informarvi di ciò che sta facendo l’Amministrazione municipale da Voi eletta. So perfettamente che ci sono ancora tanti problemi da risolvere ma ho anche la piena consapevolezza che da parte nostra c’è, e ci sarà, la massima volontà e serietà nell’affrontarli, anche alla Vostra preziosa collaborazione. Vi saluto caramente, Vi ringrazio per l’attenzione che mi avete dedicato e rimango a Vostra completa disposizione al numero telefonico 339.8099120 ed all’indirizzo email federico.targa@gmail.com”  (Red.)
.
Visita la nostra pagina di Facebook

29 COMMENTI

  1. Cons. Targa, trovo scandaloso che bancarelle di chincaglieria di quadri industriali e di roba vecchia ci vengano spacciate come mostre di antiquariato, come iniziative culturali ed artistiche. Ma chi vuole prendere in giro ? Guardi che gli occhi ce li abbiamo tutti. E’ lei quindi l’artefice della traformazione di ponte milvio in ponte portese ? Ce lo dica. Grazie. Martina Mastrangeli

  2. Con questi mercatini d’antiquariato e annesse critiche non se ne può più.

    Invece mi sembra di trovare due possibili soluzioni o almeno l’attenzione a un paio di questione sollevate da VCB:

    1- Buche stradale, in particolare a via Val Gardena dove si dice:
    “Abbiamo già iniziato un lavoro di mappatura delle strade private ma aperte al pubblico transito che ci consentirà di chiedere la loro acquisizione al fine di rendere più fattivi e più tempestivi gli interventi di manutenzione da parte del nostro Ufficio tecnico.

    2-Cattedrale di La Storta qui:
    “Ci siamo adoperati presso il Sindaco di Roma affinché, ci possa essere un efficace intervento per la ristrutturazione e riapertura della Cattedrale della Storta, importante centro, sia religioso che sociale, del nostro Territorio.”

    Mi sembra interessante anche
    -l’estenzione dell’ordianzna municpale anti-borsoni contori lcommercio abusivo,
    -la cena per i poveri che non sapevo si fosse fatta (peccato, se i cittadini fossero più informati sulle singole iniziative – parlo in generale- potrebbero parteciparvi. In questo caso collaborare come volonatari)
    -e la messa in siurezza degli edifici scolastici (sull’argoemnto quale sono però i reali poteri e competenze del municipio?).

    Mi sembra invece infittirsi il mistero sulla sede del XX Muncipio finalemente nel nostro terriotorio. La zona sembra ormai chiara ma una volta si parla di via Flaminia vicino la uovo palazzo di Papillo, un’altra via Vitorchiano nei pressi della stazione ferroviaria. Perchè tanto mistero?

    Vincenzo

  3. state provvedendo alla riqualificazione e messa in sicurezza di numerosi spazi verdi e parchi pubblici per esempio via del Podismo ??? che clamorosa bugia ! Condigliere Targa scommetto che lei neanche sa dov’è via del Podismo. Venga a trovarci una volta, oltre al caffè lo offriremo la splendida vista di un parco abbandonato, sporco, maleodorante e la vista di come il municipio butta i nostri soldi: 130.000 euro per ricostruire un’orrida casetta gialla, con i lavori lasciati a metà da prima della scorsa estate. Questa è riqualificazione e messa in sicurezza ?

  4. municipio che lavora a ritrmo incessante dice Targa, municipio ingessato da tre mesi perchè manca sempre il numero legale dice Mori. Stesso partito ma due visioni diverse della stessa realtà. E noi nel mezzo a chi dovremmo credere ?
    Marcello

  5. … nel paragrafo viabilità non viene citata la riapertura di Via Cassia Antica… Stiamo ancora aspettando che si ponga fine a questo scempio… Inoltre trovo un po’ inutile procedere agli sgomberi degli insediamenti abusivi (come è successo recentemente per quello sito a ridosso di via cassia nuova (sotto gli Horti di Vejo) e lasciare li’ tutti i materiali, che sono stati prontamente riutilizzati dai senza tetto per ricostruire nel giro di pochi giorni le medesime baracche… Vedere per credere

  6. per la pulizia e il decoso urbano si portano ad esempio un po’ di strade spazzate e non si dice una sola parola su via Mastrigli ? Pudore, vergnogna, rimorsi di coscienza, disinteresse, cos’è che ha causato questa “lieve” dimenticanza ?
    Clara

  7. Avrei partecipato molto volentieri a questo incontro pubblico con il presidente del municipio, prchè non ne e’ stata data informazione ai cittadini ? Sul sito del municipio anche oggi non c’e’ niente, di manifesti in zona neanche l’ombra. Eppure Targa dice che era un incontro formale. Come hanno fatto i numerosi cittadini presenti a saperlo, con il passa parola ? Un po’ piu’ di comunicazione diretta non guasterebbe altrimenti devo pensare che era un appuntamento fra “amici” e non per i cittadini. Grazie.
    Roberto Branca

  8. Egregio Vincenzo, se non gradisce i miei commenti per favore eviti di leggerli ma soprattutto eviti di censurarli. Io non mi permetto di dire che non se ne puo’ piu’ delle cose che dice lei, grazie. Martina

  9. Peccato non averlo saputo prima e molto curioso il fatto che a relazionare sui primi dieci mesi di governo locale sia stato il Cons. Targa eletto consigliere da solo un mese!!! Mah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Genti,ssa Martina,
    mi dispace che se la sia presa. Non era mia intenzione né censurala nèé offenderla.

    Come avrà letto non m irivolgo direttamente a lei ma in generale al tema mercatini, che come scrive Targa sono non solo a Ponte Milvio ma in molti altri quartieri del XX Municipio (e in tutta Roma). Event che considero ormai saturi e di basso profilo.
    Per questo ho detto che “non se ne può più”. Ingorarli credo sia la soluzine migliore, quindi, ritengo che anche le critiche su di essi siano inutili.
    Tacere, ignorarli, non visitarli è la via migliore per protestare contro i mercatini. Come una sorta di “disobbedienza civile e non violenta”.

    Buona serata

    Vincenzo

  11. Come ho già detto in un’altra occasione ad Angela che ha espresso il suo stesso identico parere, cioè che i mercatini a Ponte Milvio vanno ignorati, io dico di nuovo no. Perchè ignorarli vuol dire, secondo me, fare come lo struzzo, e io non mi considero una cittadina passiva. Ignorarli vuol dire comuqnue accettarne la presenza e quindi esserne quasi complici.
    Io li criticherò finchè posso, sono una cosa vergognosa e deprimente, non ci va mai nessuno, non piacciono a nessuno, danno fastidio, sporcano e deturpano il nostro bel ponte anche se di tutto ciò ai nostri amministratori locali non gliene importa niente, anzi li spacciano come iniziative culturali, ci vuole proprio un bel coraggio ! Lei li ignori pure, io la testa sotto la sabbia non ce la metto.
    Buona notte. Martina

  12. oltre ad elencare le cose fatte con un po’ di senso di umiltà si potevano toccare anche le cose non fatte. Via Mastrigli, Via Cassia Antica, il consiglio dei Giovani, il sito del Municipio che fa pena, il Registro degli interessi insabbiato, il Municipio che non funziona …Targa, lei è arrivato solo da un mese, un po’ più di obiettività la poteva pure usare, no ?

  13. Apprezziamo il basso profilo adottato da Gianni Giacomini Presidente del XX Municipio sulla questione SICUREZZA, DEGRADO, INQUINAMENTO AMBIENTE, DISCARICA ABUSIVA, SPECULAZIONE EDILIZIA relativo al PEGGIORE SCANDALO DI ROMA NORD.

    In effetti, a parte le chiacchere inutili spese in passato sull’argomento in sede consiliare, nonostante l’approvazione di diverse delibere adottate in CONSIGLI STRAORDINARI del MUNICIPIO, la situazione del RESIDENCE DI VIA MASTRIGLI e delle TONNELLATE di RIFIUTI PERICOLOSI seppellite sotto un PARCHEGGIO ABUSIVO (nella Riserva Naturale dell’Insugherata) rimane identica ad un anno fà.

    Per cui bene ha fatto Giacomini a sorvolare con classe sull’argomento, d’altra parte sappiamo bene, come Giacomini ci ha informato, che il Municipio ha fatto tutto quello che poteva nei fatti, cioè NULLA IN CONCRETO. La palla, ci dice Giacomini, è nel campo del sindaco Alemanno, dell’Assessore all’Ambiente De Lillo e di Fabrizio Santori della Commissione Sicurezza del Comune.

    Peccato che a parte le PROMESSE ELETTORALI, LE DECLAMAZIONI TEORICHE SU PRESUNTI “PATTI PER ROMA SICURA”, la situazione di DEGRADO e le presenze ECO-MAFIOSE rimangono.

    L’assenza del tema della DISCARICA DI VIA MASTRIGLI E DEL RESIDENCE nella relazione di Giacomini sottolinea la VERGOGNA E LA INCAPACITA’ da parte di questo municipio e da parte di ALEMANNO di sapere gestire la DRAMMATICA EMERGENZA di VIA MASTRIGLI.

    Immaginiamo che per poter riparlare di questo SCANDALO ci sarebbe bisogno di
    un qualche fatto eclatante come un omicidio o uno stupro legato al sovraffollamento di quelle palazzine.

    Inviamo a Giacomini e Alemanno i nostri migliori auguri di buon (non) lavoro.

    Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti
    ccvcronisti@live.it

  14. sono una residente del Municipio, di tano in tanto, visito il vostro sito e vedo che siete molto attenti alle tematiche del Municipio XX .
    Mesi fà ho letto sul Corriere della Serahe l’Assessore Perina è incompatibile. Sapete dirmi quali provvedimenti sono stati presi ? quali viluppi ha avuto la situazione ? non è che la sinistra si è inventata tutto ?
    saluti

  15. MI PREME FARE DELLE DOVEROSE PRECISAZIONI.
    QUALCUNO CHE MI CONOSCE BENE HA CREATO INVOLONTARIAMENTE QUESTO SPIACEVOLE DISGUIDO.
    HA RAGIONE MONICA QUANDO DICE CHE SONO STATO ELETTO SOLO DA 2 MESI ED E’ PER QUESTO CHE HO ORGANIZZATO L’INCONTRO.
    ERA UN INCONTRO CON I MIEI AMICI ELETTORI PER ASCOLTARE I LORO PREZIOSI CONSIGLI, SUGGERIMENTI E RELAZIONARLI SUL LAVORO SVOLTO FINO AD ORA DAL MUNICIPIO COME MENZIONAVA IL VOLANTINO CHE HO DISTRIBUITO ED HO RITROVATO SUL BLOG.
    PER QUESTO MOTIVO L’INCONTRO NON ERA SUL SITO ISTITUZIONALE NE’ TANTOMENO HO FATTO MANIFESTI.
    MI FACEVA PIACERE AL MIO PRIMO INCONTRO INVITARE IL PRESIDENTE GIACOMINI CHE E’ STATO GENTILISSIMO AD ACCETTARE DI PARTECIPARE RISPONDENDO ALLE TANTE DOMANDE E RICHIESTE FORMULATE DAI PRESENTI.

    PS= VISTO CHE SONO CONSIGLIERE DA POCO AUGURATEMI BUON LAVORO E ASPETTATE PRIMA DI DARE GIUDIZI NEGATIVI. GRAZIE

  16. L’incontro mi è sembrato solo un’apoteosi di aria fritta, Mi dispiace constatare che di tutti i problemi del quartiere in questi mesi non se ne sia affrontato concretamente neanche uno, tante chiacchiere e nessun risultato. Le nostre strade sono sporche e mal tenute come prima, i mercatini sono accozzaglie di ciarpame, gli eventi culturali scarsi, i parchi mal tenuti. Per avere delle risposte alle richieste più banali occorrono mesi ed è tutto un rimpallo di responsabilità. Insomma è una grande delusione!

  17. seguo da un po’ il blog, ma finora non sono mai intervenuto: vorrei invitare a pensare al valore della denuncia di Mori, se è vero, come risulta, che dopo tre mesi finalmente non è mancato il numero legale in consiglio. Devo credere allora che anche nel nostro Municipio c’è bisogno di queste scosse per sbloccare situazioni incredibilmente incacrenite? Un saluto a tutti

  18. @ Federico Targa
    Gentile Consigliere Federico Targa il volantino che lei dice di aver “RITROVATO SUL BLOG” mi è stato da lei personalmente consegnato nella serata dell’incontro con l’autorizzazione verbale a poterlo pubblicare.

    Personalmente ho apprezzato l’idea dell’incontro, una delle poche iniziative di trasparenza del XX Municipio.

    Saluti
    Fabrizio Azzali

    PS: Un consiglio. Non scriva tutto in maiuscolo i suoi commenti. La netiquette (codice di comportamento su Internet) dice che: “Nella scrittura sul web, in base alla netiquette corrente, nelle chat, nei forum, nei gruppi di discussione … scrivere in maiuscolo equivale, invece, ad urlare e ciò viene ampiamente disapprovato.”
    Fonte Wikipedia

  19. Gent.mo Cons. Targa,
    oggi ho letto le parole del testo che è stato pubblicato su questo blog e che sarebberro state contenute sul volantino distribuito nel suo incontro.
    Poco prima di Natale però, mi fu consegnato un libricino giallo che conteneva le stesse esatte identiche parole, ma era firmato dal Dott. Cristiano Pasero.
    Allora mi viene da chiedermi se questo è un materiale pubblicitario del Presidente Giacomini, o del Cons. Pasero o suo?
    Grazie
    Paola

    PS: su Via del Podismo condivido le parole di Sandra.

  20. Gentile Consigliere Targa, se per lei le politiche della sicurezza nei quartieri consistono nel fare la voce grossa a qualche rumeno che vive sotto i ponti (e che dopo una settimana e di nuovo lì…) allora siamo messi male. Il tema della clandestinità è troppo complesso per essere affrontato da me in poche righe e, credo anche, da un Consiglio municipale, viste le sue funzioni e le sue disponibilità finanziarie. Per me la sicurezza (sempre a livello di quartiere) significa poter andare in un parco pubblico tenuto “a modo”, senza il rischio di farsi male con un vetro o una siringa; significa essere certo che i miei figli possano raggiungere un negozio, la scuola o la palestra camminando sui marciapiedi e sulle strisce pedonali “liberi” dalle auto in sosta selvaggia e ben illuminati quando è buio, senza rischiare di fare pericolose gimkane in mezzo alla strada col rischio di essere investiti. Tanto per fare qualche esempio. Provi a farsi un giro a via Flaminia vecchia al Fleming su una sedia a rotelle o con un passeggino. Se dovesse riuscire a non rimanere prigioniero sul primo marciapiede, si troverà in mezzo alla strada, oltre le macchine in seconda fila con ogni genere di veicolo che le passa a un centimetro. Non credo che si sentirà tanto sicuro, nonostante l’ennesimo, inutile e temporaneo sgombero di qualche rom da sotto un ponte. E forse, chissà, si farà promotore in Consiglio di qualche provvedimento che garantisca, con la dovuta fermezza, il rispetto del codice della strada e soprattutto della civile convivenza. In fondo non ci vuole tanto, le regole già ci sono.
    Con i migliori auguri di buon lavoro.
    Paolo

  21. Consigliere Targa, oltre a quelli del sig.Azzali lei dovrebbe accettare tutti i consigli espliciti ed implici che scaturiscono da tutti questi commenti. Veda Targa, io ho apprezzato lo spirito della sua iniziativa, lei è l’unico rappresentante della maggioranza che ha messo in gioco la sua faccia, ma l’ha fatto malamente, mi permetta di dirglielo. Lei avrebbe dovuto presentarsi ai cittadini dicendo “eccomi qua, sto al municipio da un mese, ditemi i vostri problemi, datemi voi le priorita’ della mia azione politica”. Sarebbe stato un bel gesto, dignitoso ed apprezzabile da chiunque.
    Invece lei si è presentato con i padrini, come se dovesse sostenere un duello, ma la cosa peggiore e’ che ha fatto girare un volantino copiato dal libretto giallo del suo collega Pasero a sua volta copiato dalle notizie che si trovano sul sito del municipio.
    Insomma ha voluto fare il megafono del presidente volantinando fatti e notizie a lei neanche bene note. Notizie errate, come la riqualificazione del parco di via del Podismo mai avvenuta, notizie irritanti, come quella che spacciano per attivita’ culturali le misere bancarelle di Ponte Milvio, notizie arrotondate per eccesso, come quelle sugli sgomberi dei nomadi che non sono certo opera del muncipio ma di organi ben superiori, notizie false, mi scusi il termine, come quella che dice che TUTTI i parchi pubblici sono stati oggetto di pulizia: vada a vedere per favore lo stato del parco che si affaccia su via della Farnesina, doce c’e’ il centro anziani, le verra’ la pelle d’oca. Ma concediamo pure che tutte le cose da lei elencate siano state veramente fatte. E allora ? Tutti intrventi di ordinaria amministrazione. Dove sono i fuochi d’artificio promessi in campagna elettorale ? Ed ecco il neo enorme del suo volantinaggio, le notizie mancanti: silenzio assoluto su via Mastrigli, silenzio sulla strada di fondo valle, silenzio sulla Cassia antica, silenzio sull’abusivismo edilizio nei grandi parchi, silenzio sulle nostre strade sconquassate, silenzio sulla trasparenza che non c’e’ nell’istituzione che lei rappresenta, silenzio su tutti i grandi temi.
    Mi stia a sentire, la prossima volta venga da solo, senza volantini e senza accompagnatori, venga solo ad ascoltare i cittadini, vedra’ che facendo cosi’ verranno al suo incontro non solo i cittadini plaudenti ma anche quelli dissidenti.
    Auguri per il suo lavoro.
    Giampiero Percoco

  22. … e soprattutto eviti di dirci ancora che il municipio e relativo presidente lavorano a ritmo incessante. Fate solo il lavoro per il quale avete chiesto di essere eletti e per il quale siete pagati come ognuno di noi. Meno retorica e più modestia per favore.
    Clara

  23. Ahi ahi ahi , Targa , che putiferio si è voluto tirare addosso !
    Ma brav’uomo , non ci ha pensato un attimo al fatto che poco o nulla è stato risolto ?
    E che quelle parole sono suonate a quasi tutti come presa per i fondelli ?

    Fermo restando che qualcosina è stata realizzata malgrado il susseguirsi di mancanza numero legale – e questo è già un miracolo , ve lo riconosco – ma il resto mi sembra un inno al futuro.

    Perlomeno a declinare i “tempi” dei verbi usati :

    Sede del XX Municipio: entro sei mesi ..
    Parcheggio di Ponte Milvio: a Marzo sarà pronto il bando di gara …
    Campo nomadi di Via del Baiardo: verrà rimosso…
    Spiaggia sulla sponda del Tevere: sarà realizzata …
    Sicurezza Scuole: 40 delle 60 scuole saranno messe in sicurezza….

    Moh dico , so’ buono pure io così , a fare l’amministratore allora !
    Di buone intenzioni è lastricato l’inferno , però.

    Aldilà dei problemi di bilancio che sicuramente incidono sul “fare” , ma uno straccio di segnale sul problema mastrigli , sulla decisione del tratto preferenziale della cassia ( e questo non costa ! ), adibire a qualcosa di utile quella costruzione a via del podismo , non pensate che sia il caso di darlo ?

    Torno ora dal Fleming , sono pochi i mq di asfalto non rovinato, così come altrove.
    Possibile che per avere un servizio decente oltre alle tasse si debba pure la mazzetta al “romeo” di turno per ottenere qualcosa ?

    Meglio un timbro risolutivo che una targa alle intenzioni !

  24. I commenti sopra sono già abbondantemente esaustivi, aggiungo solo poche cose.

    1. Sicurezza e affari sociali: l’approccio di questa maggioranza (ad ogni livello, dal XX Municipio fino al governo nazionale) a questi temi è improntato esclusivamente alla repressione (limitata però ai ladri di polli) e all’elemosina pelosa; è palesemente evidente l’assoluta mancanza di interventi e/o intenzioni di carattere preventivo e di contrasto al degrado sociale.

    2. Iniziative culturali: spacciare per iniziative culturali i vari mercatini che appestano il XX Municipio e la città di Roma in generale è atto degno del MinCulPop di triste memoria,

    3. Lavori pubblici e manutenzione strade: Via Val gardena (e non solo) questo blog l’ha già mappata abbondantemente, a quando la risistemazione?

    4. Non c’è solo il problema della cronica mancanza dl numero legale in consiglio, anche le risoluzioni approvate poi restano a dormire nei cassetti del Municipio, vedi ad esempio quella che istituisce la riforma dei sensi di viabilità (da doppio senso a senso unico) per Via della Farnesina e via Ranuccio Farnese approvata a Febbraio 2008 e ancora non applicata.

    5. Cons. Targa, se lei ripete a pappagallo quanto (non fatto) da altri non può poi chiedere ai cittadini di portare pazienza nell’esprimere giudizi.

  25. Dimenticavo:

    6. che tristezza dover constatare che una parrocchia ospiti iniziative di propaganda elettorale, a quanto pare l’esempio di Don Gianni Todescato (a lungo parroco della vicina parrocchia Santa Chiara) è stato presto dimenticato: mai lui ha concesso i locali della sua parrocchia per siffatti usi, non lo fece neanche quando alla presidenza del Municipio XX era candidato Emanuele Montini, una delle colonne storiche della vita di quella parrocchia.

  26. condivido completamente quanto scritto da paolo. possibile che nessuno parli della fine che ha fatto ponte milvio, invasa ogni sera da macchine e minicar parcheggiati ovunque? del ponte deturpato da scritte come fosse diventato un cesso pubblico, e non capisco come nessuno abbia scritto una riga sulla trasformazione delle banchine del tevere in un porcile. ma è possibile che non si riesca a impedire definitivamente questo obbrobrio? pensano solo a far felici i commercianti.

  27. DUE PICCOLE SEGNALAZIONI:
    a) il ponte sulla pista ciclabile (altezza tor di quinto) è pericolante dopo la piena del tevere ed è transennato: è possibile procedere rapidamente al rinforzo dei piloni e riaprire il passaggio alle biciclette?
    b) la segnaletica orizzontale (striscia centrale e passaggi pedonali) a via flaminia (tra corso francia e tor di quinto) dopo essere stata assente per molti mesi – da ottobre a dicembre 2008 – a poche settimane dalla ricomparsa è già sparita in quanto evidentemente la vernice utilizzata non è idonea: di notte le strisce sono invisibili. All’altezza di via morlupo un cartello di attraversamento pedonale giace abbandonato sul marciapiede.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome