Home ARTE E CULTURA Marco Marzocca a colloquio con VignaClaraBlog

Marco Marzocca a colloquio con VignaClaraBlog

Quattro chiacchiere con un attore e comico di grande talento ed umanità

marz1.jpgMarco Marzocca è un attore che nel corso della sua carriera si è prestato ad interpretare molti volti, tutti simpatici ed incisivi che hanno divertito e che continuano a divertire i telespettatori di ogni fascia d’età. Tantissimi i ruoli comici che ha interpretato nei vari programmi televisivi come “Tunnel” del 1994 su Rai3 a fianco di Corrado Guzzanti con il quale ha esordito in televisione, passando per il “Pippo Chennedy Show” e “L’ottavo nano” su Rai2, fino al ruolo del poliziotto Ugo Lombardi nella fiction di Canale 5 “Distretto di polizia“, oramai un cult. Come dimenticare nel programma di Canale 5 “Zelig Circus” il personaggio di Ariel, curioso collaboratore domestico filippino di Claudio Bisio? Anche molto teatro nel suo curriculum d’artista.

La famiglia di Marco possiede una Farmacia sulla via Cassia da molti anni, nella quale Marco ha a lungo lavorato. Qui lo incontriamo per rivolgergli alcune domande.

Marco, possiamo definirla farmacista per professione ed artista per scelta? Sono sempre stato un grandissimo appassionato di imitazioni: già sui banchi di scuola mi dilettavo a fare le imitazioni dei miei professori. Proprio da un vecchio professore di lettere che avevo ho preso spunto per “il mio”notaio personaggio nato al fianco di Corrado Guzzanti e apprezzato più di recente nell’ultima edizione di Zelig. Farmacista per scelta? Direi per famiglia visto che l’attività che si trova sulla via Cassia esiste da tantissimi anni.

Ha vissuto molti anni a Roma Nord. Le piace il quartiere o se potesse cambierebbe qualcosa che non va? Roma Nord è certamente il mio quartiere quello dove sono nato, quello in cui ho frequentato le scuole e dove sono cresciuto. Cambiarlo non è il mio mestiere ma certamente qualcosa per migliorarlo si può fare.

Quali erano i Suoi luoghi preferiti della zona? I Suoi ricordi di quando era ragazzo? Dirne uno sarebbe come oscurare gli altri…….sono tanti.

Ha esordito in televisione ne 1994 in “Tunnel” su Rai3. Interpretava il personaggio di Michelino. Che ricordi ha di quel programma?  Michelino è stato un personaggio cui devo molto la mia popolarità, mi ha permesso di entrare nella memoria delle persone.

Marco, Lei ha lavorato spesso accanto a Corrado Guzzanti sia in televisione, sia in teatro e al cinema. Prima che colleghi siete amici? Assolutmente si, Corrado è una persona che stimo tantissimo un autentico genio e come tutti i geni va preso per quello che è: imprevedibile!

Perché secondo Lei, i programmi di satira politica nel nostro paese suscitano sempre tante polemiche? Perché la prima caratteristica dei governi che si alternano nel nostro paese è l’incapacità di vivere la satira come avviene negli altri paesi europei ed esteri.

Il personaggio dell’ingenuo poliziotto Ugo Lombardi, una delle colonne portanti di “Distretto di polizia” le assomiglia? Come Ugo mi ritengo una persona fondamentalmente buona, ingenua e pura.

marz5.jpgSpesso ha lavorato nello storico Teatro Ambra Jovinelli, Direttore Artistico Serena Dandini. E’ una stata una bella esperienza? Si anche se l’Ambra Jovinelli che ho vissuto io era un autentico vivaio di artisti e di idee mentre oggi ha assunto un aspetto imprenditoriale che l’ha profondamente snaturalizzata.

Nella serie televisiva di grande successo “Raccontami” interpreta il ruolo di Padre Negoziante, è stato interessante prestare il proprio volto al Parroco che dispensa saggi consigli a tutti? Sono molto religioso anche se oggi appare desueto prima di sedermi a tavola ho l’abitudine di fare il segno della croce così come ringrazio DIO delle grandi possibilità che mi ha dato permettendomi di intraprendere questa strada. Il parroco nei quartieri è una figura importante: lo era negli anni 60 e lo è tutt’ora anche se le difficoltà in cui incappa oggi sono differenti.

Dal 3 a 15 Febbraio, sarà al Teatro Brancaccio con lo spettacolo “Da Giovidì a Giovidì”. Cosa proporrà al suo pubblico? Una miscellanea dei personaggi che ha più amato inseriti nel contesto di un autentico spettacolo che ha un senso compiuto ovvero un inizio e una fine. Non ha la pretesa di essere una commedia e di passare alla storia per tale, ma non ha nulla a che fare con i tre minuti televisivi cui il pubblico si è abituato vedendo Zelig o Bulldozer o trasmissioni comiche.

Alessandra Stoppini

La Scheda: Marco Marzocca è nato il 14 Settembre 1962. E’ laureato in Farmacia ma nel 1994 approda a “Tunnel” programma di Rai3 con Corrado Guzzanti. Sempre a fianco di Corrado Guzzanti nel 1996 a teatro nello spettacolo “Millenovecentonovantadieci”, nel 1998 e nel 1999 “La seconda che hai detto”. A teatro marzo.jpgha presentato “Ma è possibbole?” (2005) e  “Marco Marzocca Recital 2008”. Moltissimi i programmi televisivi. 1997: “Pippo Chennedy Show” dove interpreta il personaggio del notaio, 2001: “L’ottavo Nano” realizzata da Corrado Cuzzanti e condotta da Serena Dandini Rai 2, era Sturby. 2002: “il caso Scafroglia” Rai 3, striscia comico-satirica di e con Corrado Guzzanti. 2003: “Bra (Braccia rubate all’agricoltura), Rai 3 programma diretto da Serena Dandini, “Bulldozer”: Rai 2, programma di varietà comico. 2006/2008: “Zelic Circus” Canale 5. Le fiction alle quali ha partecipato sono “Distretto di polizia” (2000-2008) Canale 5 e “Raccontami” Rai1 (2006-2008). I Film ricordiamo “SPQR 2000 e mezzo anni fa” di Carlo Vanzina (1994) e nel 2006 ha partecipato al film “Fascisti su Marte-Una vittoria negata” di Corrado Guzzanti. Per la radio ha condotto insieme a Max Tortora “PIC-NIC” Radio 2 (2005) proponendo al pubblico dei radioascoltatori personaggi simil-veri, assai ammiccanti agli originali come il fratello chitarrista di Little Tony o l’immobiliarista Ricuccio.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Solo tu riesci a farmi sorridere insieme alla mia cara mogliettina, specialmente quando fai il tuo personaggio preferito e poi non parliamo della FICTION ove sei irrefrenabile con il tuo collega napoletano, altro elemento basilare e grande spalla in tutti i tuoi interventi per acciuffare i ladruncoli o scovare qualche tresca amorosa.Auguri di vero cuore e speriamo che un giorno arrivi un film con un grande regista.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome