Home ATTUALITÀ Campidoglio – scosse in Consiglio comunale

Campidoglio – scosse in Consiglio comunale

sismografo.gifScosse di assestamento in Campidoglio: una falda si è aperta nell’opposizione mentre si consolida la  maggioranza che sostiene il sindaco Alemanno. Il gruppo Italia dei Valori da oggi non esiste più in quanto il suo unico rappresentante Gilberto Casciani ha fondato il nuovo gruppo “Amore per Roma” che affiancherà la maggioranza.

Dopo il passaggio di Dino Gasperini dall’Udc al PdL, avvenuto subito a valle delle elezioni, un’altra inversione di rotta nell’aula Giulio Cesare. Gilberto Casciani, primo dei votati dell’IdV con 2591 preferenze ed unico eletto in Consiglio per tale partito, da oggi lascia orfani di rappresentanza circa 51mila elettori (3,3%) per unirsi, anche se con un logo tutto suo, alla nutrita schiera dei sostenitori del sindaco Alemanno per dedicarsi ai temi dell’ambiente, del sociale, della cultura e dello sviluppo. Nel nuovo gruppo lo affiancherà  il consigliere Francesco Orsi, già PdL.

L’interessato ha tenuto a precisare che il suo non sarà un nuovo partito ma una lista civica che si mette a disposizione dell’amministrazione capitolina per meglio svolgere l’attività di governo della città. “Siamo uomini – ha dichiarato Casciani – che trasmettono un messaggio d’amore e uno di audacia, in quanto uomini irriducibili. Questi uomini sono l’unica possibile rivoluzione per il nostro tempo. Il nostro manifesto è una proposta di primato dei tre valori cardine: Dio, Patria e Famiglia. La mia non è una decisione presa a caso – ha spiegato – ma per migliorare la qualità della vita di questa città. Lascio l’Idv come indipendente, ho mandato una lettera a Di Pietro, che stimo, ma la mia è una scelta critica nei confronti del partito”.  

“Non si tratta di una aggregazione estemporanea o casuale – ha commentato il Sindaco Alemanno – ma della realizzazione di un processo attraverso il quale vogliamo costruire un’amministrazione che parla a tutti i cittadini romani, al di là di schieramenti precostituiti. Questo nuovo gruppo è nato inevitabilmente per l’effetto di una opposizione distruttiva che abbiamo avuto. In molte occasioni abbiamo cercato di parlare con l’opposizione, di ragionare, di costruire progetti comuni ma da parte del Pd c’è sempre stata un’opposizione astiosa, chiusa, distruttiva, priva di qualsiasi contenuto costruttivo. E’ quindi inevitabile – ha aggiunto il Sindaco – che chi vuole avere un approccio costruttivo alla politica finisca in qualche modo per dissociarsi da questa posizione e a cominciare a ragionare e dialogare con la nostra amministrazione”.

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. E’ un diffuso vizio di tanti italiani di correre in soccorso dei vincitori… Giustificare il trasformismo con Dio, Patria d Famiglia fa tristemente sorridere…finchè una rista non li travolgerà.

  2. passa da sinistra a destra e lo fa urlando tre parole che dette con un certo tono ricordano tanto il ventennio….. ma questo a sinistra ce stava pe’ sbajo????

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome