Home ATTUALITÀ Prima Porta – sfrattata l’Associazione Nazionale Carabinieri Roma-Ovest: oggi lascia la sede

Prima Porta – sfrattata l’Associazione Nazionale Carabinieri Roma-Ovest: oggi lascia la sede

comunicati-stampa.jpgMarco Marzuolo, Presidente dell’Associazione Pronto Intervento C.B. – Nucleo Protezione Civile de La Storta:  “Oggi, 31 Dicembre 2008, è l’ultimo giorno utile per fare i bagagli. L’Associazione Nazionale Carabinieri – Nucleo Roma Ovest, ha infatti ricevuto dalla Direzione Regionale della Protezione Civile lo sfratto esecutivo dalla storica sede presso il Centro Polifunzionale della Protezione Civile di Prima Porta. La nota Associazione ultimerà il trasloco con un gesto simbolico e alquanto ignobile: staccare il cartello della sede e porlo in mezzo alla strada”

 “Il XX Municipio ha di fatto provveduto momentaneamente a dare uno spazio di fortuna all’Associazione sfrattata dove poter mettere i mezzi e le attrezzature. Ovviamente – prosegue Marzuolo – questo graverà molto sui cittadini di Prima Porta che non avranno di certo un tempestivo intervento in caso di calamità, interventi fin ora eseguiti con successo e professionalità da parte degli Operatori Volontari (circa 100) che l’ANC Roma Ovest conta nel proprio organico”

“Un’iniziativa sprovveduta quella della Direzione Regionale del Lazio della Protezione Civile, che dice essere dettata dalla necessità di ristrutturare il plesso per il successivo insediamento dei Guardia Parco e del Corpo Forestale dello Stato. Molte sono le Associazioni duramente colpite in 4 anni di governo Marrazzo – sostiene Marzuolo – finanziamenti e contributi dimezzati o annullati, Volontari allo sbando, un coordinamento pressochè scarso di efficienza, ingiustizie e allontanamenti di intere Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, una catastrofe che colpisce chi previene e soccorre in caso di catastrofi”.

“Tutti tacciono – conclude – per paura di essere espulsi o esclusi dai benefici regionali (già di per sè ridotti al minimo), pochi o nessuno in grado di sollevare un’inchiesta politica e umana”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome