Home ATTUALITÀ Roma – Mondiali di nuoto, un’occasione di sport per tutti

Roma – Mondiali di nuoto, un’occasione di sport per tutti

roma09logo.jpgE’ l’evento sportivo più importante che l’Italia ospiterà nel 2009, i Mondiali di Nuoto di Roma, ma non è solo per atleti e addetti ai lavori. Questo il tema al centro del convegno dal titolo “Dall’evento all’azione: la grande manifestazione promuove la pratica sportiva di tutti?”, che si terrà il 3 dicembre dalle ore 9.30 presso la Sala Rossa delle Piscine CONI al Foro Italico in piazza De  Bosis 3, con relatori e ospiti di prim’ordine per discutere del rapporto fra grande evento sportivo e pratica di base.

La 13esima edizione dei FINA World Championships, che si terrà nella capitale  italiana dal 18 luglio al 2 agosto 2009, vedrà sì gareggiare 2.500 atleti da oltre 180 Paesi, nelle cinque discipline classiche degli sport acquatici (nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere), ma vuole essere anche l’occasione per avvicinare allo sport e al nuoto tutti i  cittadini, favoriti dalla messa in opera dei tanti nuovi impianti che l’evento ha spinto a realizzare ex novo o a ristrutturare.
Per la prima volta, i 13esimi Mondiali di nuoto di Roma hanno prodotto un  tavolo di consultazione permanente fra il Comitato organizzatore e gli Enti di promozione sportiva. Una sinergia che ha lo scopo di pubblicizzare l’evento tra i praticanti di base e di favorire nel futuro un’utilizzazione maggiore dei tanti nuovi impianti costruiti o rinnovati per l’evento principe della  stagione sportiva 2009.

Il convegno si soffermerà su come avvicinare il grande pubblico allo sport, portarlo a godere delle nuove infrastrutture messe a disposizione della città, interrogandosi in particolare su come un grande evento può favorire l’aumento della pratica sportiva tra le fasce di popolazione, ancora troppo numerose, che scelgono la sedentarietà.  

Il convegno sarà diviso in tre fasi.
La prima ospiterà il saluto del presidente del Comitato organizzatore dei Mondiali di nuoto, Giovanni Malagò, del presidente della FIN, Paolo Barelli, e di Claudio Barbaro, rappresentante degli Enti di Promozione Sportiva nella Giunta Nazionale del CONI.  
La seconda sarà occupata dalle relazioni di quattro grandi esperti: il professor Antonio Mussino,docente di statistica alla Sapienza; la professoressa Cristiana Buscarini, del Dipartimento  Management dello Sport del “Foro Italico”; Andrea Cardinaletti, presidente del Credito Sportivo; e  l’architetto Alessandro Cattaneo, responsabile infrastrutture Torino Olympic Park.  
Seguirà una tavola rotonda cui parteciperanno l’onorevole Rocco Crimi, sottosegretario alla  Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Patrizia Prestipino, assessore alle politiche del Turismo, dello Sport e delle Politiche Giovanili, Alessandro Cochi, Consigliere delegato allo Sport del Comune di Roma, Fabio Pigozzi, Pro Rettore Vicario IUSM, ed Alfredo Cucciniello, coordinatore nazionale degli Enti di Promozione Sportiva.  
(comunicato stampa C.S.I. – Centro Sportivo Italiano)

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Ottimo! Poi, con comodo, se qualcuno ci fa anche sapere che fine hanno fatto le grandi strutture che avrebbero dovuto ospitare i “Mondiali 2009”: la Città (?) dello Sport, le piscine di Tor Vergata ecc….
    Giovanni Malagò dichiarava che l’ipotesi “Tor Vergata” non era mai stata presa in considerazione dal Comitato Organizzatore che lui presiede… ma – se questo fosse vero – vuol dire che il “Resto del Mondo” soffre di allucinazioni… nonè che ci siamo inventati ni le campagne mediatiche del’Amministrazione Veltroni per spiegare il perchè fosse necesario ed urgente procedere con quei lavori.

    Così avremo “il mondo” a casa nostra ed offriremo – come per la prossima finale di Champions League – il penoso spettaocolo di una grande manifestazione ospitata in un tessuto urbano non adeguato, privo di infrastrutture e di parcheggi… in cui l’opera di restauro più recente e visibile è la ripulitura della scritta “DVX MUSSOLINI” che dal bianco obelisco accompagnerà i perplessi turisti stranieri.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome