Home ATTUALITÀ Roma – Caritas, grande raccolta alimentare Sabato 8 Novembre

Roma – Caritas, grande raccolta alimentare Sabato 8 Novembre

Sabato 8 novembre una raccolta alimentare promossa da Sma e dalla Caritas diocesana di Roma a favore dell’Emporio della carità.

caritas.JPG“Aiuta una famiglia in difficoltà”. Con questo slogan sabato 8 novembre 55 supermercati Sma di Roma daranno vita a una raccolta alimentare a favore dell’Emporio della Carità. La grande distribuzione sostiene così il primo supermercato interamente gratuito per i poveri della città, ideato dalla Caritas diocesana. Perché la solidarietà si spende bene. Derrate alimentari di facile conservazione e stoccaggio (pasta, riso, oli e scatolame), generi di prima necessità per l’infanzia (pannolini, pappe e omogenizzati) e per l’igiene saranno raccolti dai volontari della Caritas anche nei seguenti punti vendita del XX Municipio:

Via F. Da Cambiano, 82 (Vigna Clara) – Via Riano 18 (Ponte Milvio) – Via Cassia 713 – Via Cassia 865 – Via Cassia 1822 – Via Due Ponti 190

“Roma, come altre grandi città europee, vive e deve affrontare quotidianamente il problema dell’emergenza sociale – spiega monsignor Guerino Di Tora, il direttore della Caritas di Roma – Oggi, accanto alle tradizionali forme di emarginazione, affiorano nuove condizioni di povertà che vedono coinvolti interi nuclei familiari. Forme di disagio che ci chiamano ad interventi sociali nuovi, più prossimi a chi è in difficoltà e che educhino le famiglie al consumo critico e alla condivisione dei beni”.
Da questa esigenza nasce il progetto Emporio della Carità, inaugurato lo scorso febbraio nel complesso di Santa Giacinta (via della Casilina Vecchia) e attivo in via sperimentale dal mese di maggio. Un vero supermercato di medie dimensioni di circa 500 mq con casse automatizzate, carrelli, scaffali e insegne. “Un supermercato dove poter reperire gratuitamente generi di prima necessità ‘a misura di famiglia’, per arginare una situazione che negli ultimi anni si è trasformata in una vera e propria emergenza sociale”, prosegue don Guarino.Vi possono accedere le persone indigenti assistite dalla Caritas e dai servizi sociali. I residenti ma anche coloro che sono privi di residenza e non hanno una dimora stabile. E’ sufficiente l’autorizzazione dei Centri di Ascolto diocesano e parrocchiali della Caritas e degli altri 6 enti che con il Comune di Roma hanno aderito al progetto creando una vera rete di solidarietà (Compagnia di San Paolo, Comunità di Sant’Egidio, Circolo San Pietro, Arciconfraternita di San Trifone, Banco Alimentare, Associazione Banco Alimentare). Tutti sono dotati di una card per accedere all’Emporio. Simile a una carta di credito a scalare, la card è uno strumento anche per altre iniziative di solidarietà e culturali: consentirà alle famiglie in difficoltà l’accesso gratuito al Bioparco, ingressi presso lo stabilimento balneare l’Arca di Ostia e molte altre iniziative in ambito socio-sanitario, assistenziale e promozionale.

L’Emporio della carità funziona attraverso un sistema di approvvigionamento basato su sponsor pubblici e privati, attraverso le derrate alimentari dell’AGEA spesa.jpg(Comunità Europea) e della Protezione Civile, con gli apporti degli organismi organizzatori e con parte del ricavato delle monete raccolte a Fontana di Trevi. Ed è in questo contesto che si inserisce la grande raccolta alimentare di sabato organizzata dalla Caritas diocesana di Roma insieme a Sma spa. “L’iniziativa vuole promuovere una solidarietà diffusa e capillare, perché la povertà ed il disagio sono situazioni che riguardano un numero sempre maggiore di famiglie e persone socialmente fragili”, conclude monsignor Di Tora. “Essere responsabili socialmente per noi significa aderire e promuovere progetti di solidarietà concreti, che siano utili alla comunità che ospita i nostri punti vendita – commenta Antonello Sinigaglia, direttore generale di Sma spa – Come partner della Caritas per l’Emporio della Carità, era per noi importante contribuire attivamente al progetto. In quest’ottica, abbiamo deciso di mettere a disposizione i nostri supermercati romani per le raccolte dei prodotti necessari al rifornimento. Proprio in queste occasioni, abbiamo avuto modo di apprezzare non solo la generosità della nostra clientela, ma anche il coinvolgimento dei nostri collaboratori nel trasmettere questi importanti valori di solidarietà sociale”.

Il materiale informativo della raccolta e sull’Emporio della carità sono disponibili nel sito www.caritasroma.it.
Emanuela Micucci

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome