Home AMBIENTE Via Mastrigli – al via la campagna mediatica da parte dei cittadini

Via Mastrigli – al via la campagna mediatica da parte dei cittadini

via-mastrigli.jpg“ora basta con le chiacchiere, è ora di passare ai fatti e da domani riprenderemo una pressante campagna mediatica per tenere i riflettori dell’informazione accesi sulla questione discarica e sul comportamento evasivo del Municipio e del Comune”. Con queste parole si è chiusa oggi la sdegnata dichiarazione fatta dal  Comitato Cittadino del Villaggio dei Cronisti  all’intera Assemblea ed al Presidente del XX Municipio ad inizio della seduta odierna di Consiglio.  

Una seduta composta, seria, per quanto serio è il problema, che ha inizio alle 11.30 e che vede subito un rappresentante del Comitato chiedere la parola per leggere una dichiarazione, nella quale fra l’altro si dice che “dal 7 marzo 2008, data dalla quale sono stati sospesi i lavori di pulizia della discarica lasciando il lavoro a metà, sono passati 176 giorni. Da allora abbiamo ricevuto molte promesse ma ad oggi non è successo nulla, i cittadini del comprensorio sono costretti a convivere con una discarica che contiene rifiuti tossici, i nostri figli respirano aria inquinata”.

Un messaggio duro, com’è comprensibilmente duro dover convivere con questa situazione, ci ha confidato un consigliere mentre altri componenti del 176.jpgComitato silenziosamente esponevano dei cartelli col numero 176, per sottolineare i giorni passati in attesa di quanto reclamato.  Poi il Comitato ha rivolto un appello personale al Presidente Giacomini  al quale è stato chiesto “di rispondere alla petizione presentata per avere una riunione straordinaria del Consiglio Municipale in Via Mastrigli, di rendere note le risultanze dei carotaggi e di attuare pienamente la risoluzione municipale n. 16 dell’11/07/2008 “

Ed infine, in chiusura, l’annuncio: riparte la campagna mediatica: “ora basta con le chiacchiere, è ora di passare ai fatti. Questo, se ben ricordiamo, è stato lo slogan elettorale del Presidente Giacomini che condividiamo profondamente e che oggi esigiamo che venga portato a compimento con la rimozione in tempi strettissimi della discarica di rifiuti tossici di via Mastrigli.  Noi cittadini ci assumiamo l’ingrato onere di riprendere da domani una pressante campagna mediatica e promettiamo che denunceremo tutto e tutti senza guardare in faccia a nessuno” .

La risposta del Presidente è stata immediata: “in questa aula ci sono solo persone oneste, non temiamo denunce di alcuno. La mia coscienza è a posto ed il Municipio, sulla vicenda del residence e della discarica, non ha responsabilità, i veri responsabili vanno cercati più in alto”. Il Presidente Giacomini ha poi 11.jpgdato lettura della relazione AMA inerente il carotaggio effettuato il 22 Aprile scorso che nella discarica ha rilevato solo la “sussistenza di vari strati di materiale edile”  . Perplessi, i componenti del Comitato dei Cittadini si son guardati negli occhi e, sventolando diverse foto, si son detti “e queste carcasse di frigoriferi, queste  batterie di auto che ancora oggi emergono dal cemento, ce le siamo sognate ?”  

In tutto ciò va dato atto al Presidente  Giacomini di essere nuovamente riuscito a coinvolgere sul tema Fabio De Lillo, Assessore all’Ambiente del Comune, che domani riceverà una delegazione di cittadini per aggiungere un nuovo tassello a questo immenso puzzle, la storia di Via Mastrigli.
Per leggere o scaricare il testo integrale della dichiarazione del Comitato Cittadini cliccare qui

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Mi risulta che il Presidente Giacomini in sede consiliare abbia mostrato documenti relativi al residence alquanto datati. Chi conosce la realtà di via mastrigli sa che la realtà è drammatica e pericolosa soprattutto per chi abita nei loculi appartamenti del residence. Noi che vi abbiamo votato caro Sindaco Alemanno e Presidente Giacomini lo abbiamo fatto perchè certi che avreste fatto rispettare le norme relative alle sicurezza che nella nostra strada è a rischio persino dentro le nostre case. Non ci sentiamo al sicuro vivendo a 5 metri da una discarica ricoperta d cemento che ha già “ucciso” platani secolari, dove scoppiano frequentemente bombole di gas, unico sistema di fornitura di energia del residence, almeno per quanto riguarda il riscaldamento e la cucina.Centinaia di bombole pronte per la catstrofe finale. E se tale incredibile situazione fosse sotto casa vostra cosa avreste fatto?Aspettiamo risposte certe e immediate e non chiacchere alle quali siamo stati abituati dalle vecchie giunte municipale e comunale.

  2. il Consigliere Andrea Antonini, presidente della Commissione Trasparenza del XX Municipio, ci ha anticipato il testo di una lettera che domani, venerdì 3 ottobre, consegnerà al Presidente Giacomini al fine di richiedere gli atti ed i documenti relativi a via Mastrigli in suo possesso.

    ******************************************************************

    Roma, 2.10.2008
    Al Presidente del Municipio Roma XX Gianni Giacomini

    Oggetto: informativa via Mastrigli

    Con riferimento a quanto da Lei comunicato nel corso della seduta di Consiglio del 29 settembre u.s., abbiamo appreso della Sua volontà di farsi promotore di un ulteriore incontro tra il Presidente del Comitato Cittadini Villaggio dei Cronisti e l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Roma.
    Quando tale incontro si sarà svolto, questa Commissione vorrebbe conoscerne esiti e risultanze, certi che, trattandosi di incontro istituzionale, non si tratti di indebita richiesta.
    Sempre in relazione all’oggetto della presente abbiamo appreso dell’esistenza di atti – condono edilizio, certificazione dei VVFF – che certificherebbero la regolarità della posizione amministrativa del residence in questione e, di conseguenza, del suo proprietario.
    Con la presente siamo a richiederLe di fornire alla Commissione gli atti da Lei solo mostrati in Consiglio, così che possa essere svolto un lavoro istruttorio su eventuali iniziative da intraprendere.
    Certi di una Sua sollecita risposta, porgiamo distinti saluti
    Il Presidente della Commissione Trasparenza
    Andrea Antonini

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome