Home AMBIENTE Cassia: storia della mancata acquisizione di Villa Manzoni al patrimonio comunale

Cassia: storia della mancata acquisizione di Villa Manzoni al patrimonio comunale

villa-manzoni.jpgAl civico n. 473 posto all’ottavo chilometro della via Cassia si trova l’ingresso ad un parco di 9 ettari circa, dove è situato un complesso monumentale che poteva essere il fiore all’occhiello del Municipio di Roma XX, ma che invece sta per essere ufficialmente inaugurato come ambasciata del Kazakistan: in forza del diritto di extraterritorialità di cui anche questa ambasciata avrà diritto di godere, verranno di fatto tolti ai 50.000 abitanti del quartiere “Tomba di Nerone” sia un polmone verde che un edificio storico-monumentale di rappresentanza  che era adatto per svolgervi sia i matrimoni civili che le riunioni del Consiglio del Municipio di Roma XX.
Illuminante è la storia di come si sia potuto arrivare a sottrarre al patrimonio pubblico del Comune questo bene prezioso, di cui però è bene far capire la grande importanza, per capire ancora meglio la gravità della perdita che ha subito la collettività, ripercorrendone in ordine cronologico le tappe fino ad oggi….. (A cura del dott. arch. Rodolfo Bosi, responsabile VAS per parchi e territorio): continua su Vejo.it

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Ma il ministro dei beni culturali dell epoca Buttiglione non aveva “garantito” che i soldi per evitare l’alienazione si sarebbero trovati ?(oppure ricordo male un avvenimento simile…)
    In ogni caso la ricostruzione del Dott. Bosi è agghiacciante ed il commento di Victoria non da speranza: se siamo questi…….
    Come si chiama quell’organizzazione sociale in cui gli interessi di alcuni prevaricano quelli di tutti grazie a complicità ammiccamenti omissioni scambi corruzioni.ecc ecc……..
    SOCIETA’ di FARABUTTI?
    Ecco l’Italia è prevalentemente abitata da farabutti…..scusate da FURBI!
    Questa estate ho incontrato un ex impiegato di sportello della Motorizzazione: si vantava di aver acquistato tre appartamenti di valore con i soldi delle mazzette….

  2. attenzione perchè c’è un losco intermediatore che sta tuttora tentando di fare una speculazione edilizia sul lato meridionale del parco di Villa Manzoni. Sono un testimone oculare di quello che sta avvenendo tutti i giorni proprio sul lato meridionale del parco. e mentre tutti giustamente ci lamentiamo del fatto che Villa Manzoni non doveva essere ceduta agli Ill.mi Kazaki…intanto c’è qualcuno che sta tentando di fare una colata di cemento all’interno del parco di Villa Manzoni all’incrocio tra via val Gardena e via Cassia

  3. Davvero Ernesto? Perché non documenti con foto e non invvi un intervento al Blog, per pubblicare lo scempio in bella evidenza? Facci sapere…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome