Home ATTUALITÀ Roma, la Diocesi promuove una colletta di solidarietà a favore dei profughi...

Roma, la Diocesi promuove una colletta di solidarietà a favore dei profughi del Caucaso

La Chiesa di Roma vicina alle popolazioni vittime del tragico conflitto. Dopo il “cessate il fuoco” sono iniziati li interventi umanitari della rete di Caritas Internationalis a favore dei rifugiati e dei profughi nei territori della Georgia e dell’Ossezia.

logo_caritas_150×300.png40mila rifugiati nei territori dell’Ossezia del Nord e oltre 50mila sfollati all’interno della Georgia: assume proporzioni sempre più tragiche la crisi caucasica. Con il “cessate il fuoco” sono iniziati gli interventi umanitari promossi dalla rete di Caritas Internationalis. Don Alexander Pietrzyk, direttore di Caritas Russia, e Sergey Basiev, direttore della Caritas diocesana di Vladikavkaz in Ossezia del Nord, hanno visitato i campi allestiti per accogliere i rifugiati: “I profughi sono fuggiti dalle case senza portare nulla con sé. Hanno bisogno di tutto, dal cibo alle medicine, ai vestiti. Abbiamo incontrato bambini, donne, anziani: nei loro occhi si percepisce l’inquietudine, la paura del domani”. Per i numerosi bambini gli operatori richiedono latte, pannolini e vestiti, mentre si pone già il problema di come assistere nei prossimi mesi i rifugiati, molti di essi ormai senza casa.

Analoga situazione in Georgia, dove i profughi vanno ad aggiungersi alle numerose famiglie sfollate che già da anni vivono nella periferia della capitale Tbilisi. Caritas Georgia ha attivato le mense popolari già presenti sul territorio, e sta provvedendo alla distribuzione di kit igienici, vestiti e generi alimentari mentre gli ospedali della città richiedono materiali sanitari. Anche qui gli operatori sono già al lavoro per pianificare la fase di riabilitazione, per assicurare un supporto non solo logistico ma anche psicologico alle vittime.

La Caritas diocesana di Roma istituisce un fondo di solidarietà e promuove una colletta nella Diocesi di Roma per fronteggiare la prima fase di emergenza e, successivamente, per intraprendere programmi di solidarietà. L’intervento della Caritas romana sarà in collaborazione con le Chiese locali e coordinato dalla rete di Caritas Internationalis.

Caritas Diocesana di Roma, Causale “CAUCASO”, Piazza S. Giovanni in Laterano 6 – 00184 Roma
Conto corrente postale N. 82881004 (IBAN: IT77K0760103200000082881004)
Bonifico bancario: Banca Intesa – filiale Roma 081 – C/C 000009188568 ABI 03069 CAB 05032 CIN R (IBAN: IT13R0306905032000009188568)
Per informazioni: Alberto Colaiacomo 335.1817131, ufficio.stampa@caritasroma.it

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome