Home ATTUALITÀ Via Cassia, 15 milioni per l’ammodernamento

Via Cassia, 15 milioni per l’ammodernamento

Importanti interventi per la sicurezza della prima arteria del XX Municipio

astral.JPGInizieranno a settembre 2008 e costeranno 15 milioni di euro. Sono i lavori per l’ammodernamento e la messa in sicurezza della più importante consolare del XX Municipio, la via Cassia. A illustrare il progetto che interesserà il tratto Roma-Viterbo e la Cassia Veientana sono stati i vertici dell’Astral (Azienda Strade del Lazio SpA) intervenuti oggi in commissione lavori pubblici della Regione Lazio.

Diciassette gli interventi principali sulla viabilità regionale previsti dal progetto per l’anno in corso, per un impegno di spesa complessivo di 64 milioni di euro per mettere in sicurezza anche altre arterie importanti. Si partirà, dunque, il mese prossimo con il rifacimento dei giunti e  il risanamento del manto stradale del viadotto della Valchetta.
“Entro l’anno prenderanno avvio i cantieri del viterbese – commenta il presidente della commissione Giovanni Carapella (Pd) – Si tratta di un impegno di grande rilevanza da parte della Regione, innanzitutto sulla sicurezza di strade essenziali per garantire il diritto alla mobilità, ma anche per dotare il Lazio di una maglia infrastrutturale moderna, penso in particolare al sud della nostra regione”.

roma-viterbo.jpg“Per il tratto Roma-Viterbo della Cassia – ha aggiunto il capogruppo Pd della Pisana Giuseppe Parroncini- la Regione ha messo a disposizione 9,5 milioni di euro che saranno utilizzati per l’ammodernamento e la messa in sicurezza di un collegamento strategico tra Roma e ed il capoluogo della Tuscia, ancor più in vista della realizzazione del nuovo scalo aeroportuale. Resta aperta la questione relativa alle varianti con i centri abitati di Sutri, Capranica e Vetralla per le quali è comunque nelle intenzioni di questa amministrazione intervenire quanto prima”.
Il presidente dell’Astral Titta Giorgi e il direttore generale hanno poi illustrato gli interventi che riguarderanno, oltre alla Cassia, la Pontina (3,5 milioni di euro, inizio lavori in autunno), la Pontina Flaca (19,8 milioni per gennaio 2009), la Nettunese (gara prevista entro autunno) e l’Ausonia (4 milioni per febbraio 2009).

Durante la riunione della commissione l’assessore ai Lavori pubblici, Bruno Astorre (Pd) ha anche illustrato lo stato di avanzamento dei lavori sulla Sora-Ferentino. “C’è un problema sul secondo lotto dei lavori – ha spiegato – perché nell’area del casello autostradale di Ferentino ci sono tre cantieri: uno dell’Astral, uno della Provincia che riguarda la viabilità complanare e il terzo di Autostrade per il casello vero e proprio. Si tratta di coordinare i lavori in maniera da garantire la massima velocità. Credo, comunque, che riusciremo a rispettare la data prevista per la fine dei lavori, dicembre 2009, di un’opera essenziale per ridurre il traffico nella zona e dare nuove opportunità alle aree industriali di Sora e Ferentino”.

Non sono sfuggite, invece, al consigliere regionale Francesco Lollobrigida (An-Pdl) la questione delle assunzioni nell’Astral e le polemiche sollevatesi nei giorni scorsi a seguito di un’inchiesta del quotidiano “Il Tempo”. Lollobrigida ha chiesto a Giorgi una precisa documentazione in materia. L’assessore ai lavori pubblici Bruno Astorre (Pd) ha spiegato che l’Astral ha già inviato una relazione alla commissione di verifica costituita appositamente. “Al termine del lavoro – ha concluso Carapella – i risultati saranno portati all’attenzione della commissione consiliare”.
Emanuela Micucci

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Disagi ne stanno creando già tanti, da giovedì raggiungere la Cassia, da qualsiasi strada e a qualsiasi ora, è diventato un calvario e tutto questo senza un preavviso né un’informazione più chiara verso l’utenza. Cambiano le amministrazioni ma sempre sudditi rimaniamo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome