Home AMBIENTE Parchi di Roma: troppi abusi e poche verifiche

Parchi di Roma: troppi abusi e poche verifiche

comunicati-stampa.jpg” Nelle aree naturali protette di Roma – dichiara il Consigliere Comunale del PdL Ludovico Todini, membro della Commissione Ambiente  del Comune di Roma – si verificano troppi abusi edilizi in spregio a qualsiasi normativa vigente ed in violazione della vocazione originaria della legge istitutiva dei parchi. Quasi assenti i controlli e processi lenti di ripristino dello status quo ante nei casi in cui si riesce a procedere alle sanzioni. Si rilevano abbattimenti di alberi non autorizzati senza ripristino, manufatti che sorgono dal giorno alla notte, strutture pertinenziali fisse che vengono fatte passare come mobili, aumenti di volume, interramenti di rifiuti, appropriazioni di parti pubbliche annesse alla proprietà privata.

Tutto questo – conclude Todini – rappresenta il fallimento della ratio della legge sulle aree naturali protette e rileva la necessità di regole certe e funzionali, che da 10 anni tardano ad arrivare, come nel caso del Parco di Vejo. Sulla vicenda sto preparando un ricorso al Tar perché si provveda a commissariare l’Ente Parco di Vejo e procedere alla redazione del piano d’assetto, quale atto d’obbligo “.
(Per contatto diretto: Ludovico Todini – 347.4990889)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome