Home ATTUALITÀ Roma, al via il bike sharing

Roma, al via il bike sharing

bike-sharing-a-roma.jpgIl Comune di Roma informa che è stato oggi inaugurato dal Sindaco Alemanno e dall’Assessore all’Ambiente De Lillo il nuovo progetto di bike sharing che semplifica il noleggio delle due ruote. Si parte con 19 postazioni nel centro storico: a piazza del Popolo, Colosseo, piazza di Spagna, Largo Argentina, piazza del Parlamento – e non solo – sarà possibile ritirare automaticamente la bicicletta grazie a una card acquistabile presso i punti di informazione turistica; lasciando infatti una caparra di 30 euro si potrà scegliere se comprare una carta da 5,10 o 20 euro che, una volta esaurita, sarà ricaricabile.

Le bici si ritireranno presso le colonnine dove sono assicurate grazie al lettore collegato alle card, e con la card verrà consegnato anche un lucchetto. Per il noleggio della bicicletta, attivo dalle 7 alle 23, la prima mezz’ora di pedalata è gratis; la seconda costerà un euro, la terza due euro e così via, fino a un massimo di quattro ore.

E’ anche possibile ritirare una bicicletta in una postazione e lasciarla in un’altra. A disposizione di romani e turisti circa 200 bici. Un progetto a costo zero per il Comune di Roma, visto che i primi sei mesi di sperimentazione saranno sostenuti dalla società spagnola Cemusa – Gruppo Formento Costrucciones y Contratas, che si è offerta come sponsor e gestore del servizio, mentre il ricavato andrà a coprire i costi di manutenzione.  I Pit, punti d’informazione turistica in cui si acquistano le bici-card, sono in via Giolitti, via Marco Minghetti, piazza delle Cinque Lune, Castel S. Angelo, via Nazionale, piazza Santa Maria Maggiore e piazza Sydney Sonnino.

“E’ un servizio moderno e utile, un altro dei tasselli per liberare la città dalle automobili e dallo smog, speriamo si estenda presto a tutta Roma” hanno dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, e Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio, partecipando all’inaugurazione.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Si tratta sicuramente di una iniziativa lodevole.Spero che serva da esempio all’ATAC per il servizio di car sharing dove nonostante le mie innumerevoli telefonate sembra che l’automobile ritirata in una postazione (ad esempio il comodissimo parcheggio di piazza Mancini) non possa essere lasciata in un altra (come ad esempio Piazza Nicosia) bensì deve essere riconsegnata nel parcheggio di partenza: un servizio quindi a mio giudizio completamente inutile e che non aiuta a lasciare la propria auto a casa. Grazie.Distinti Saluti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome