Home AMBIENTE Abusava di due bambine, sacerdote condannato a quattro anni

Abusava di due bambine, sacerdote condannato a quattro anni

manette.jpgUn sacerdote di 48 anni, E.M., dopo due anni di indagini, il rinvio a giudizio ed il processo avvenuto con rito abbreviato, è stato condannato a 4 anni di reclusione per aver abusato di due bambine di dieci anni che frequentavano, sotto la sua guida spirituale, il corso di catechismo. I fatti risalgono al 2006 ed avvennero nella parrocchia Santa Rosa da Viterbo ubicata in zona Cassia, in Via Santa Giovanna Elisabetta. La sentenza è stata pronunciata nei giorni scorsi ma la notizia si è appresa solo nelle ultime ore.

In base al capo d’imputazione e secondo la sentenza del giudice, il sacerdote si avvaleva delle sue qualità di padre spirituale e, forte della sua autorità e del suo ascendente sulle due bambine, approfittava di loro compiendo ‘atti sessuali con minorenne’ (articolo 609 quater del codice penale) nei locali della sacrestia, nell’appartamento all’interno della parrocchia adibito a sua dimora e finanche durante il rito della confessione.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Lo pseudo sacerdote non solo deve privarsi del sacro abito che indossa allo stesso non meritato, ma come gli altri semplici esseri, subire una pena da non dimenticare, sprovvista logicamente da indulti e ricompense varie.
    Anche la vergogna farebbe turbare

  2. Castrazione chimica , se proprio non possibile quella materiale.
    Ma questi poi , vengono scomunicati , sospesi a divinis ?
    Non che me ne freghi molto delle pene clericali in fondo in fondo , tanto per sapere.
    E comunque quattro anni mi sembrano un’inezia.
    A meno che non venga recluso al braccio2 di regina , girone dei sodomiti.
    Allora sì !

  3. Adesso io mi chiedo, dopo aver letto la notizia stamane, noi genitori non ci possiamo fidare neanche di mandare i nostri figli al catechismo? Di cosa ci dobbiamo fidare ? Le maestre (rignano flaminio)che sono …..non trovo un termine,le scuole non tutelano e non sorvegliano i nostri figli,delle chiese non ci si puo fidare, esci ed ecco che fai la fine della povera signora Reggiani o della studentessa della storta allora lo stato come ci tutela ? Non dobbiamo piu uscire da casa. E poi la pena 4 anni ……ma…. mi sembra un po pochino non sarebbe meglio rinchiuderlo e buttare la chiave ? Sono troppo cattiva, non credo.Sono solo stufa di vivere in una cumunità così al degrado
    Sera da Antonella

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome