Home AMBIENTE Punto Verde Qualità Area – Tante promesse…

Punto Verde Qualità Area – Tante promesse…

comunicato-stampa.jpgRiceviamo il seguente Comunicato Stampa da Giovanni Maria Tamponi Presidente di SCODINZOLANDIA in merito alla questione dell’area verde in via Cortina d’Ampezzo
Nonostante i pressanti appelli supportati dalla petizione (1.300 firme) a tutt’oggi non è pervenuta alcuna risposta da parte delle Istituzione preposte.

Le istituzioni preposte hanno evidentemente sottovalutato la questione, gestendo in maniera inadeguata il crescente malcontento da parte dei residenti di Roma-Nord e provocando la massiccia mobilitazione delle Associazioni di quartiere: Giovanni Maria Tamponi di SCODINZOLANDIA, Pamela Marcantoni del Movimento per la difesa del VERDE e recentemente anche Alessandro Tappa di CORTINA VERDE che rivendicano almeno la fruizione del verde pubblico ormai chiuso alla cittadinanza da circa un anno (maggio 2007). Siamo di fronte ad un vero e proprio abuso da parte di un concessionario a cui ancora non è stata confermata la nomina (Massimo DOLCE) che si trincera dietro una lenta, capillare riqualificazione del P.V.Q.. La data di riapertura del Centro dopo vari accordi verbali viene garantita dallo stesso a settembre … ma anche a ad ottobre, novembre del 2007 … ma anche il 7 gennaio c.a. … una vera e propria presa in giro per tutti i cittadini a cui erano stati forniti attraverso delle pre-vendite abbonamenti in fruizione da quella data, senza rispettare la previsione di riapertura. L’ultima data certa del 14 aprile c.a. (addirittura confermata con una mail inviataci dalla Soc. Executive) non viene rispettata fino ad oggi, ultima decade di aprile. Alla questione si sono interessati vari consiglieri del XX° Municipio e al culmine delle recenti elezioni amministrative addirittura il Presidente uscente del Consiglio Comunale, Mirko CORATTI, il quale, a tal proposito ha rilasciato recentemente un comunicato stampa diramato alle varie agenzie. Questa situazione protetta da parte del X° Dipartimento del Comune di Roma deve assolutamente volgere ad una certezza ufficiale di riapertura del Centro e a tal proposito chiediamo alle Istituzioni preposte un intervento decisivo affinché la situazione possa ritornare al più presto alla normalità per una corretta tutela degli interessi pubblici.

Roma, 21 aprile 2008

Il Presidente di SCODINZOLANDIA
Giovanni Maria Tamponi

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Il mio commento non servirà certo a far cambiare idea a delle menti ottuse che ,in quanto tali ,credono di poter condizionare la qualità della vita altrui attraverso la mercificazione di un bene comune come le aree verdi.
    Forse perchè non hanno figli,forse perchè non amano il verde,forse perchè non amano lo sport,forse perchè non amano socializzare,o più semplicemente perchè non amano la vita.
    Per molti la riapertura del centro area è comunque un elemento che migliora la qualità della vita,sarà banale ma è così .Invito a contattarmi per qualsiasi iniziativa che possa contribuire a “smuovere” dall’alto delle loro poltrone i ns. Consiglieri che così solerti in occasione delle votazioni ci inviano missive che ci rassicurano su quello che faranno per tutti noi del Consorzio Cortina d’Ampezzo.Rinnovo la mia disponibilità e invito tutti gli interessati ad attivarci con sempre maggiore impegno e determinazione.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome