Home ARTE E CULTURA Auditorium, questa sera Elena Bonelli in ‘Roma in the world’

Auditorium, questa sera Elena Bonelli in ‘Roma in the world’

Dalle tournée internazionali all’Auditorium Elena Bonelli incanta con la sua cosmopolita romanità
bonelli.jpgElena Bonelli, attrice di teatro, cinema e tv e cantante dalla voce unica, vive a due passi dal Foro Italico ed ama Roma e la romanità pur rispettando le differenze etniche che popolano la nostra città. “Sono per una città sfacciatamente appariscente che si apre giorno e notte alle differenze” ha detto una volta.  E con questo spirito, dopo il teatro Argentina, il teatro dell’Opera, il teatro Olimpico ed il Sistina Elena Bonelli approda oggi alle 21, con una serata unica, all’Auditorium Parco della Musica con lo spettacolo “Roma in the World” concepito per dare nuova vita alla canzone romana che viene interpretata nello stile dei diversi paesi in cui lo spettacolo è già arrivato.

Con Chitarra Romana cantata come un fado portoghese, Sinnò me moro con stile andaluso, Vecchia Roma come se fossimo in un bistrot parigino, Roma nun fa la stupida col ritmo swing da musical di Broadway Elena Bonelli, definita dalla critica la nuova icona della romanità, coinvolge gli spettatori in un’atmosfera atipica nella quale il dialetto romano si coniuga con le sonorità musicali di altri paesi del mondo. Ed oltre alle canzoni lo spettacolo offre brani recitati, un omaggio ad Anna Magnani, proiezioni e immagini ed una nuova e originale band musicale.
Il progetto di rilancio della canzone romana nel mondo, al quale contribuiscono il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lazio, la Provincia e il Comune di Roma, avviato cinque anni fa da Elena Bonelli con la collaborazione di grandi maestri, ha riportato in auge la canzone romana, per anni dimenticata ed ora riapparsa in Radio, Televisione e persino approdata all’ estero dove viene adesso interpretata dalle grandi Orchestre Internazionali che l’hanno inserita nel loro repertorio.
Un assaggio delle particolari interpretazioni di Elena Bonelli ( fra le quali l’Inno di Mameli del quale è stato distribuito oltre un milione mezzo di copie) è disponibile  cliccando qui.

Auditorium , sala Sinopoli ore 21.
Biglietti: in platea 40 euro intero e 30 euro ridotto mentre in galleria 30 euro intero e 20 euro ridotto (biglietteria al n.199.109.783)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome