Home ATTUALITÀ In ricordo di Giuseppe Morano

In ricordo di Giuseppe Morano

Venerdi 29 febbraio u.s. sono stati celebrati nella Chiesa di S.Chiara i funerali di Giuseppe Morano, stimatissimo Funzionario del XX Gruppo di Polizia Municipale.

comitato-cassia-flaminia.jpgDa Sandra Giannoccaro, Presidente del Comitato di Quartiere Cassia-Flaminia riceviamo e pubblichiamo questo suo ricordo. “Giuseppe Morano, una degnissima persona che io ricordo con molta gratitudine per l’attenzione che ha sempre dimostrato per il nostro territorio. Desidero riportare alla memoria di quanti forse lo hanno dimenticato un episodio significativo. Ad una riunione del Comitato di Quartiere “Cassia-Flaminia” presso la sala parrocchiale di S.Chiara, alla quale avevo invitato Organi Politici ed Amministrativi del XX Municipio come sempre per presentare i problemi del territorio e con l’intento di farli risolvere, il Comandante dei VV. UU. di allora, Dr. Diego Porta, sempre sensibile alle nostre problematiche, non potendo intervenire personalmente delegò un Suo collaboratore, il Vigile Urbano Giuseppe Morano appunto .

Al Suo arrivo, nel salutarlo, gli segnalai subito una grave emergenza alla quale, seppur già segnalata ad altri in precedenza, non si era ancora provveduto: una insidiosissima buca poco visibile si era aperta sul marciapiede di fronte all’Auditorium della Parrocchia in cima ai gradini che da Via Zandonai scendono a Via Nemea. Era già sera ma il Sig. Morano si attivò immediatamente e constatata la pericolosità di quella buca non si mosse di lì finché non giunsero operai incaricati per richiuderla. Non posso dimenticare la sua efficienza e la sua disponibilità anche in altre occasioni. Oggi il Sig. Morano non è più tra noi ma è sempre vivo il suo ricordo e con l’occasione, esprimo ai Suoi cari le mie sentite condoglianze alle quali si associa il Comitato di Quartiere

NdR: conoscevamo personalmente Giuseppe (o meglio Gepy, come gli piaceva essere chiamato) e ne abbiamo sempre ammirato la sua giovialità ed il grande amore per il suo lavoro e per il territorio nel quale lo svolgeva. Ci associamo ai sentimenti di Sandra Giannoccaro inviando un grande abbraccio a Patrizia, moglie e compagna di vita di Giuseppe (c.c.) 

1 commento

  1. Generalmente quando si ricorda una persona scomparsa, si rischia di essere retorici e ridondanti.

    Voglio solo abbracciare la moglie di Peppe Morano, il Tenente Morano, Patrizia che per tanti anni ha lavorato nel XX Municipio e che, posso dire, mi ha visto crescere in XX Municipio.

    Che rabbia! Sebbene lo sappia, ancora non so capacitarmi che esista la morte.
    Ludovico Todini

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome