Home CRONACA Servono veramente i giovedì a targhe alterne ?

Servono veramente i giovedì a targhe alterne ?

smog_n1.jpgBella domanda ! Ma sembrerebbe proprio di no stando all’ARPA (Agenzia Regionale per l’Ambiente) che un paio d’ore fa ha diffuso un bollettino con gli ultimi rilevamenti delle centraline che monitorano la presenza delle polveri sottili, i PM10, nell’aria della città.

Ed i dati diffusi si riferiscono alla giornata di ieri, quinto pomeriggio a targhe alterne nonostante le quali ben 8 centraline su 9 hanno registrato un significativo sforamento. Forse inatteso, ma sicuramente rilevatore di misure inadeguate. Ma quali sono i valori registrati ?

Ricordando che il limite massimo accettabile è di 50 milligrammi per metro cubo d’aria ecco i dati, in vetta ai quali spicca come sempre quello di Corso Francia (e c’è chi s’ostina e tenere chiusa via Cassia Antica !)

  • Preneste 80
  • Corso Francia 74
  • Magna Grecia 64
  • Cinecittà 71
  • Villa Ada 50
  • Fermi 62
  • Bufalotta 54
  • Cipro 60
  • Tiburtina 70
  • Arenula 61
Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome