Home AMBIENTE Antenne di Radio Vaticana: una denuncia del ComiRomaNord

Antenne di Radio Vaticana: una denuncia del ComiRomaNord

antenneradiovaticana.jpgda Vejo.it (Comunicato ComiRomaNord) – Era il 29 maggio scorso quando il Presidente del XX Municipio incontrava una delegazione del Coordinamento dei Comitati di Roma Nord per un’audizione sullo stato della vicenda di Radio Vaticana.Rimase meravigliato, il Presidente Fasoli, nell’apprendere che a Roma non esiste un Registro dei Tumori di Popolazione. Neanche per la zona limitrofa agli impianti della Radio Vaticana. E promise di scrivere al Ministro della Salute Livia Turco.

Per la mancanza di quel Registro dall’indagine epidemiologica in corso istituita dal Tribunale di Roma, nell’ambito del procedimento indiziario per omicidio plurimo colposo e volta ad accertare l’effettivo nesso fra patologie ematiche e linfatiche ed esposizioni al campo elettromagnetico, verranno esclusi tutti i casi di leucemie, linfomi e mielomi verificatisi negli adulti in vita, perché guariti o perché non deceduti negli anni presi in considerazione dall’indagine, cioè dal 1990 al 2003, o verificatisi dal 2004 ad oggi.

E ciò a causa della mancanza di un Registro dei Tumori di Popolazione per la zona a rischio e per la complessità nell’utilizzo, come principale sorgente informativa, di fonti quali le banche dati amministrative costituite con le schede di dimissioni ospedaliere (SDO) e con le esenzioni dai ticket sanitari…

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome