Home ATTUALITÀ Via Cassia, ritrovamenti archeologici ?

Via Cassia, ritrovamenti archeologici ?

[GALLERY=12]

Queste foto ci sono state inviate da un nostro lettore perché indagassimo, ma non è stato facile farlo, tutt’altro, anche perché Sherlock Holmes proprio non siamo. Eppure queste foto ci hanno incuriositi, perché guardandole bene, ingrandendole e studiandole, hanno tutta l’aria di essere proprio fotografie di scavi archeologici, ma con una peculiarità, quella che gli scavi sembrerebbero essere finalizzati ad una nuova costruzione e non a riportare alla luce antiche vestigia. Premettiamo che l’uso del condizionale in questo caso è d’obbligo perché non siamo in grado in alcun modo di confermare e documentare quanto scriviamo; ci limitiamo quindi a registrare il fatto ed a fare delle supposizioni. Ma andiamo con ordine.

Il nostro lettore dice di abitare in una palazzina sulla Cassia (nel tratto Piazzale Ponte Milvio – Piazza dei Giochi Delfici), nei pressi di via Ronciglione, e che dalla sua finestra è visibile un grande giardino privato compreso fra gli eleganti comprensori di via Cassia 35 e via Cassia 65 nel quale da qualche tempo sono in corso dei lavori, apparentemente di scavo delle fondamenta di una nuova costruzione. Ebbene, affacciandosi una di queste mattine, ha notato una certa fibrillazione fra gli operai e guardando meglio si è accorto di qualcosa di strano: nello spazio dei lavori erano comparsi dei manufatti dall’aria più da Foro Romano che da erigenda palazzina.

[GALLERY=13]

Tutti, lui compreso, ci saremmo aspettati di vedere quindi l’area transennata ed un gran movimento di archeologi. Ed invece no. Quelli che sembrerebbero essere antichi reperti sono stati coperti parzialmente con dei teli ed i lavori stanno andando avanti come se nulla fosse. Il nostro lettore s’è quindi armato di macchina fotografica, ha scattato queste immagini e ce le ha inviate, perché tramite VignaClaraBlog si possa tentare di fare chiarezza.

[GALLERY=14]

Ed allora, curiosi come sempre, anche noi chiediamo: sono reperti archeologici ? ed in tal caso la Sovrintendenza del Comune, quella di Stato sono state avvertite ? Insomma, c’è di che scatenare il desiderio di far luce su questo apparente ritrovamento in via Cassia, ma con tutti i doverosi “se e ma” del caso.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Gentile redazione basta chiamare l’ufficio di competenza della Soprintendenza Archeologica di Roma del xx Municipio e Vi saranno date tutte le informazioni del caso.La località é Villa Lontana in Via Cassia 35 .

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome