Home CRONACA La linea 188 ovvero la navetta della Farnesina

La linea 188 ovvero la navetta della Farnesina

minibus.jpgPochi la conoscono, ancora meno la usano eppure da circa due anni è attiva la linea ATAC 188, meglio nota come la “navetta” della Farnesina che, partendo dal capolinea in Piazzale Maresciallo Diaz (Ponte Milvio) sale per via della Farnesina, gira per via Nemea e torna indietro per via Orti della Farnesina. Si tratta di un minibus che inizia il servizio alle 08.00 e termina alle 18.00 con una frequenza di passaggio (essendo in servizio un solo mezzo) ogni 15-20 minuti. E’ essenzialmente usato da persone anziane per recarsi al mercato di Ponte Milvio perché per qualsiasi altro spostamento di zona non risulta essere di utilità visto il percorso estremamente limitato.

Eppure potenziare questa linea in termini di mezzi e di frequenza ed ampliarne il percorso potrebbe essere una risposta efficace per alleggerire il trasporto veicolare, scoraggiare l’uso dell’auto privata per i piccoli spostamenti e contenere il fenomeno del parcheggio in doppia fila che per le strette strade del nostro quartiere è un assillante problema.

L’ampliamento del percorso, prolungando la corsa per via del Nuoto e via Zandonai fino all’omonima scuola elementare, oltre a collegare la parte alta del quartiere (oggi completamente priva di mezzi pubblici) consentirebbe di rendere un efficace servizio pubblico ai genitori ed ai bambini che usando il 188 potrebbero raggiungere la scuola elementare facendo a meno della propria auto o risparmiandosi centinaia e centinaia di metri da percorrere a piedi. L’ampliamento dei mezzi (aggiungendo un secondo minibus) consentirebbe poi una frequenza maggiore: lo spirito della “navetta” è proprio quella di girare continuamente senza sosta (e non ogni 20 minuti) altrimenti che navetta è ?

Lo scorso anno ci furono delle iniziative in tal senso e fu anche sperimentato un percorso più lungo per rispondere a tali esigenze ma poi non se ne fece più nulla. Troveremo nel nostro percorso un Consigliere Municipale che abbia voglia di far suo questo problema ?

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Quella della navetta è davvero una strana questione. Il servizio sarebbe utilissimo ma il percorso scelto sembra creato appositamente perché l’utilizzo sia talmente minimale da fare in modo che il servizio venga soppresso nel giro di poco tempo. Il capolinea di quasi tutte le linee ATAC della zona è a p.zza Mancini che, anche se non lontanissima, risulta difficoltosa da raggiungere a piedi. Sarebbe davvero così oneroso spostare il capolinea della navetta da p.zza ponte Milvio a P.zza Mancini??? E dall’altra parte del percorso perché non spostare il capolinea a p.zza Giochi Delfici o addirittura a P.zza Jacini (magari passando per via Zandonai dove si trova una scuola elementare non servita da mezzi pubblici)??
    Allungando davvero di poco il percorso e magari aggiungendo un altro mezzo potremmo dare un servizio utilissimo a molti abitanti del quartiere.
    Mario Simula

  2. Sono d’accordo sul prolungamento della navetta fino a Piazza dei Giuochi Delfici; meno vantaggioso e più problematico il prolungamento per Piazza Mancini (ATAC suggerisce in questi casi di spostarsi su un’ altra linea e a Ponte Milvio ci sono varie possibilità di raggiungere Piazza Mancini)
    Ancora meglio: far servire la linea 224 da mezzi meno ingombranti e servire con questa linea l’attuale percorso della navetta, anzichè far passare il 224 per Corso Francia. Avremmo finalmente la zona della Farnesina servita da mezzi pubblici frequenti e miglioreremmo la situazione per gli utenti del 224, costretti a lunghe attese e tortuosi giri nel quartiere Prati.
    Necessaria comunque la razionalizzazione del percorso del 224 fuori del Municipio.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome