Home AMBIENTE Via Orti della Farnesina: una buona ed una cattiva notizia

Via Orti della Farnesina: una buona ed una cattiva notizia

Con la fine di Agosto registriamo una buona ed una cattiva notizia relativamente a via Orti della Farnesina.

goodnews.gifCominciamo dalla buona: dopo quasi 22 mesi di lavori è stato finalmente chiuso il cantiere ACEA sotto il viadotto della tangenziale ed ora la strada è percorribile in ambedue le carreggiate. I residenti, man mano che rientrano dalle vacanze, stanno tirando un sospiro di sollievo: troppi disagi aveva creato questo cantiere e troppi incidenti si erano verificati a causa del restringimento della carreggiata in prossimità di un incrocio il cui disimpegno risultava difficile e pericolo a causa della mancanza di visibilità delle auto provenienti nei due sensi. Ed ora, purtroppo, la cattiva notizia.

Il cantiere per la costruzione di un parcheggio interrato fra via del Golf, via dello Sci, via dei Giochi istmici e via Orti della Farnesina è ancora lì, nello stato di abbandono nel quale lo abbiamo lasciato un mese fa, il 30 Luglio, quando abbiamo pubblicato l’ennesimo articolo e relativo servizio fotografico . Abbiamo interpellato alcuni residenti e negozianti di zona che hanno trascorso Agosto a Roma: tutti ci hanno confermato di non aver visto alcun movimento nel cantiere, nè operai al lavoro nè mezzi all’opera. E’ da Ottobre 2005 che è stato aperto questo cantiere, sono ormai 22 mesi, ben 660 giorni che la piccola piazza ed il tratto di via Orti della Farnesina sono stati scippati ai residenti ed al traffico e che il degrado acustico ed ambientale la fanno da padroni: per cosa ? Per realizzare un PUP su suolo pubblico per una settantina di posti auto non rotazionali ma pertinenziali (quindi di norma occupati solo di notte) che non risolveranno il problema della sosta né del traffico locale.

Cosa succederà a Settembre quando riprenderà in pieno il traffico ? Quanto dovremo attendere perchè si prendano provvedimenti nei riguardi della società costruttrice che non sembra aver rispettato i tempi di realizzazione imposti dal Comune ?

Sull’argomento, a fine Luglio, abbiamo interessato l’Avv. Ottavio Marotta, Difensore Civico di Roma, che prontamente ha inviato una lettera all’Ufficio Parcheggi del Comune di Roma invitandolo ad indagare sul fatto ed a fornire ragguagli e previsioni. Non ci attendevamo un’immediata risposta essendoci Agosto di mezzo ma appena la avremo la renderemo pubblica.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Solo una piccola precisazione: il cantiere è stato recintato non dall’ottobre 2005, ma dal precedente mese di giugno: sono dunque più di due anni!
    PS: BEN TORNATI A TUTTI!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome