Home ATTUALITÀ Vittime notturne in Via del Podismo

Vittime notturne in Via del Podismo

Via del Podismo è stata ancora teatro del “solito” incidente, causa sia della conformazione del manto stradale che dell’abitudine dei guidatori notturni di percorrerla a velocità elevata. Le vittime sono una Matiz Azzurra ed una Fiat 500 di proprietà di residenti di Via del Podismo che non sono nuovi a situazioni del genere.

Via del Podismo - Il tombinoInfatti la conformazione della strada è tale che non è difficile perdere il controllo della vettura se si procede ad una velocità leggermente superiore a quella prevista dal codice.

La causa di tutto ciò è un tombino in posizione leggermente rialzata rispetto al manto stradale che si trova poco prima della curva che da Via dei Giuochi Istmici confluisce con Via del Podismo e Via Apollo Pizio. Le vetture o allargano la curva perdono il controllo e finiscono addosso alle vetture parcheggiate sulla sinistra di Via del Podismo o continuando senza controllo sulle vetture parcheggiate sulla destra.

Via del Podismo - La Matiz danneggiataA farne la spesa sono state una Matiz azzurra di proprietà di un residente di Via del Podismo 12 e di una Fiat 500 di Simone, un ragazzo che abita a Via del Podismo 18.

E’ intervenuta la polizia municipale in quanto il conducente del veicolo che ha causato l’incidente non si è fermato e non ha lasciato nessuna indicazione per essere rintracciato. Insomma è scappato.

Via del Podismo non è nuova a questi incidenti. Nel corso degli ultimi anni se ne contano già una decina. La polizia Municipale intervenuta non ha saputo fornire una soluzione per evitare che tali incidenti si ripetano. Proviamo allora noi a formularne alcune.

  • Inserire all’altezza dell’attraversamento pedonale del Liceo Farnesina un dosso artificiale per fare in modo che le vettura che procedono da via dei Giochi Istmici debbano rallentare prima di arrivare all’incrocio. Costerebbe veramente poco.
  • Spostare il segnale che attualmente è su Via Apollo Pizio su Via dei Giochi Istmici. In questo modo le vetture sarebbero costrette in qualche modo a rallentare. Anche qui il costo sarebbe minimo.

Aspettiamo altre proposte dall’Ufficio tecnico del XX municipio al quale abbiamo inviato la presente segnalazione ed ai residenti della zona che sono invitati a segnalarle su questo blog.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome