Home ATTUALITÀ Al via il SURF EXPO 2007

Al via il SURF EXPO 2007

surf1.jpgSe siete tra quelli che davanti al mare increspato esultano, che comprano macchine con portapacchi tattico e che vivono aspettando l’onda perfetta, questo è l’evento che fa per voi ! Venerdì 13, Sabato 14 e domenica 15 Luglio al Banzai Beach (Hotel Portofina, Via Aurelia 30 Km 56,300) si terrà la nona edizione dell’Italia Surf Expo, l’unico evento in Italia dedicato alla moda e all’equipaggiamento degli sport attivi più di tendenza praticati in tutto il mondo .

Patrocinato dalla provincia di Roma e dall’Assessorato alle politiche giovanili ed allo Sport bannerise07_new.jpgdel Comune di Santa Marinella, il Surf Expo si svolgerà in tre giornate ricche di eventi e manifestazioni: si comincerà venerdì con la presentazione del romanzo “Il PAESE DELLE ONDE” di Davide Cavallaro, per continuare poi nell’arco dei tre giorni con la mostra fotografica “Art & foto”, il Bikini fashion show della Shark Energy drink, i corsi di surf gratuiti concessi dall’ISE School of surf e le gare di INDOBOARD (ovvero la tavola in legno che appoggiata su un piccolo rullo permette di trovare il giusto equilibrio su terra ferma).

Per tutti e tre i giorni verranno proiettati film a tema (compreso l’attesissimo ”Waiting for the wave”!) e all’interno dell’area saranno presenti punti shop e la nuovissima Shaping room, un’area dove incontrare alcuni dei più famosi ed ispirati costruttori di tavole (cosiddetti shaper) della penisola. Si avrà così l’opportunità di ammirare le loro creazioni, chiedere dettagli tecnici e stilistici sul tipo e sulla filosofia di costruzione e, naturalmente, acquistare in loco le tavole. Kipu surfboard, Olasurfboard, Dr Ank e X surfboard sono gli shaper selezionati che presenteranno le loro ultime creazioni.

surf2.jpgChiusura alla grande prevista per domenica sera con consueto beach party e concerto dei THETA, un gruppo emergente dai ritmi elettro-rock. Il programma completo della manifestazione è sul sito ufficiale. L’ingresso è rigorosamente gratuito e la spiaggia è facile da raggiungere (prendere autostrada A12 direzione Civitavecchia, uscire a Santa Severa/Santa Marinella prendere la Via Aurelia direzione Nord e dopo 1,5 km girare a sinistra lato mare).

Non potete mancare.. Il divertimento è assicurato.. sarà senz’altro un weekend… DA LEONI !!!

Letizia Cafasso

trailer del film “waiting for the wave”

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Mare increspato? Onde perfette? Macchine con portapacchi tattico? Credo prorpio che sia il caso di fare una puntatina al Banzai Beach, x entrare in contatto con un mondo sportivo ancora sottovalutato e poco valorizzato…direi che occasioni come questa dove sport e mare sono a stretto contatto non ce ne sono moltissime, quindi sarà impossibile mancare…..”E’ arrivato il grande giorno.L’avevamo aspettato tanto”….BANZAI!!!!!!!!!

  2. Io mi ricordo che due o tre anni fa’ avevano fatto una manifestazione (l’unica nella storia di Santa Marinella) per qualcosa che aveva a che fare con la spiaggia dove solitamente vanno i “surfisti”.
    Non mi ricordo bene, ma quella protesta cambiò la situazione?
    M’illuminasse qualcuno! Non ricordo più!!!

  3. Ecco! Mi ricordavo difatti!
    Ma ricordo che avevano fatto una cosa simile anche uno o due anni fa’.
    Comunque il comune di Santa Marinella ne sta facendo di tutti i colori:
    Santa Severa la stanno ammazzando. Hanno costruito un muretto che toglie il belvedere sul mare.
    Una cosa orripilante in legno lunga duecento metri.
    Poi hanno reso pedonale lo spiazzale davanti al baretto delle granite e praticamente hanno ridotto drasticamente il passaggio per le macchine.
    Hanno anche creato un marciapiede per ridurre i parcheggi sulla stessa strada. Ovviamente trovare un parcheggio è diventato un terno a lotto, soprattutto perché adesso è vietato parcheggiare a spina.
    Infine vorrebbero mettere le strisce blu in tutto il percorso del lungomare.
    Gli stabilimenti hanno quasi tutti manifestato il dissenso.

    Non so sinceramente quali siano le loro strategie, ma questo è un sistema che allontana i clienti dagli stabilimenti.
    Se ci fossero degli immensi parcheggi nel paese, potrei anche accettare questa politica adottata dal comune, ma Santa Severa non ha mai avuto tutti questi spazi alternativi
    Mah! Ti ringrazio per le info!
    Ciao!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome