Home ATTUALITÀ VIA della FARNESINA: asilo nido o centro per disabili ?

VIA della FARNESINA: asilo nido o centro per disabili ?

In relazione ai lavori in corso nella cosiddetta area “ex-bocciofila” di via della Farnesina (di fronte al Parco Tassoni) riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Giuseppe Molinari, Capogruppo UDC e Presidente della Commissione Urbanistica del XX Municipio: “Come al solito il Comune di Roma ignora e prevarica le scelte politiche del XX Municipio. In via della Farnesina, in un piccolo riquadro del Parco Atleti Azzurri d’Italia, c’era una bocciofila da tempo abbandonata ed in disuso. Il XX Municipio aveva asilonido.jpgdestinato tale area ad un nuovo asilo nido vista la carenza di tali strutture sul territorio e l’adiacenza con il parco; resta il fatto che, ottenuti pure i fondi a bilancio, il Municipio aveva già appaltato l’opera al termine di una gara.Improvvisamente il XII Dipartimento del Comune di Roma sembra ricordarsi dell’esistenza di tale area e senza alcun preavviso, senza darne informazione a chicchessia, appalta ad una ditta la costruzione di un centro per disabili. In questi giorni, anzi dalla notte al giorno, su tale area, preventivamente bonificata, è stata eretta una struttura in legno. La ditta lavora in modalità semi clandestina dietro cancelli chiusi con un lucchetto ed è stato esposto un cartello anonimo, quasi illeggibile, nel quale non è riportata alcuna informazione utile nonostante sia obbligo di legge esporle. Ovviamente non abbiamo nulla contro i centri per disabili mentre siamo fortemente irritati dal fatto che il Comune ignori volutamente le scelte e le indicazioni del nostro Municipio: avevamo infatti tempo addietro dato il parere positivo ad un centro per disabili individuandone però una migliore localizzazione nel Parco Volpi (i cosiddetti giardini della Farnesina) essendo attigui al Centro di riabilitazione Don Gnocchi. Morale: ancora una volta il XX Municipio viene penalizzato dal Comune solo perché guidato da una Giunta di centro-destra. Ai cittadini che lamentano la forte carenza di asili nido su questo territorio ora non resta che dire “grazie Veltroni”.

exbocciofila1.jpg

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. intervengo per la prima volta su “Vigna Clara Blog” che seguo sempre con interesse.
    Ritengo che questo sia un utile strumento di discussione e confronto, di proposte, di richieste di chiarimenti e informazioni.
    Ho trovato particolarmente curioso il comunicato del Consigliere Molinari sull’intervento che il Comune di Roma sta realizzando in Via della Farnesina all’interno di una porzione del Parco Atleti Azzurri di Italia.
    Non è mio interesse fare della sterile ed inutile polemica politica, ritengo utile però contribuire a fare chiarezza sulla questione.
    Agli inizi del 2005 assieme alla Delegata del Comune di Roma per le Politiche dell’Handicap, On.le Ileana Argentin, abbiamo iniziato a lavorare per la creazione nel XX Municipio, di una struttura che potesse accogliere per attività di carattere ambientale ragazze e ragazzi disabili e normodotati.

    In questo lavoro di preparazione e di elaborazione il XX Municipio ha avuto da subito un ruolo fondamentale, contribuendo all’individuazione dell’area ed approvando la realizzazione dell’intervento.
    A riprova di questo esistono documenti sottoscritti dall’Assessore alle Politiche sociali del XX Municipio, dal Direttore del XX Municipio e la Delegata del Comune di Roma per le Politiche dell’Handicap e il Dipartimento Giardini.
    In maniera altrettanto trasparente nel bilancio comunale del 2005 sono state stanziate le risorse economiche, grazie alle quali, oggi si sta procedendo alla realizzazione della struttura.

    Credo che sia inoltre utile sapere, che anche la Scuola media statale di Via della Maratona sarà coinvolta nelle attività del centro. Questo è quanto.
    Non esiste nessun complotto ai danni del XX Municipio, che spero invece sappia cogliere in pieno questa opportunità di avere un centro integrato dove tutti quanti potranno svolgere attività ambientali.
    Su un punto sono pienamente d’accordo con il Cons. Molinari,ovvero che nel XX Municipio abbiamo una forte carenza di asili nido e a questo dobbiamo i circa 450 bambini e bambine che affollano le liste di attesa.
    E questo è dovuto anche al ritardo con il quale il XX Municipio inizierà domani (18/07/2007) i lavori di realizzazione dell’asilo nido alla Giustiniana, visto che dal 2001 sono disponibili apposite risorse economiche nel bilancio municipale. Stesso ritardo di anni per la realizzazione dell’asilo nido nel quartiere Tomba di Nerone da parte del XX Municipio.

    Ribadisco quindi che non c’è nessuna prevaricazione e penalizzazione nei confronti del XX Municipio, è invece opportuno che ognuno faccia in pieno la sua parte e fin da ora assicuro la mia disponibilità a lavorare per la realizzazione di un nuovo asilo nido in questo quadrante del territorio.

    Un cordiale saluto .
    Consigliere Massimo Denaro
    Capogruppo dell’Ulivo XX Municipio

  2. Le sembra più importante un asilo nido per famiglie che ne anno bisogno per avere una doppia entrata,che un posto per disabili che chissà quale futuro avranno?

  3. é sempre difficile fare la graduatoria dei servizi di pubblica utilità.
    Sono profondamente convinto che tutti meritino una vita degna, specie coloro che hanno minori opportunità.
    Per quanto riguarda le disponibilità degli asilo nido sono più di 6 anni che la maggioranza che governa il XX Municipio dispone delle risorse economiche per realizzarne altri due e malgrado l’incessante richiesta ( dei Cittadini e di diversi gruppi politici) di considerare prioritara la loro realizzazione siamo ancora in attesa.

    Cordiali saluti.

    Massimo Denaro

  4. Spazi dedicati ai bambini e ai disabili sono necessari per l’intera collettività. Il Comune di Roma e il Muncipio devono collaborare al meglio per fornire ai cittadini un quadro più armonico di questi interventi soprattutto nel rispetto delle diverse esigenze dei nostri quartieri. Nel caso specifico ho solo fatto osservare che si potrebbe realizzare un centro per i disabili nel Parco Volpi, che confina oltretutto con il centro per le disabilità Don Gnocchi, e un asilio nel Parco Atleti Azzurri di Italia, che è classificato come Punto Verde Infanzia. Si tratta solo di avere un pò più di conoscenza del territorio e soprattutto di……..buon senso.

    Giuseppe Molinari
    Candidato Presidente Municipio XX

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome