Home ATTUALITÀ Ponte Milvio: meno blitz, più disciplina

Ponte Milvio: meno blitz, più disciplina

vigile.jpgDa circa tre settimane, il giovedì od il venerdì sera, il XX Gruppo di Polizia Municipale effettua dei veri e propri blitz sulla piazza di Ponte Milvio: abbondano multe e rimozioni con il carro attrezzi con l’obiettivo di sconfiggere la piaga della sosta selvaggia che impedisce la circolazione ed il sonno dei residenti. Lo diciamo subito: immaginando di interpretare anche il sentimento di chi sulla piazza risiede o lavora, noi manifestiamo tutto il nostro apprezzamento per tali interventi. Però ne vogliamo sottolineare anche (a detta di tanti) la scarsa efficacia in quanto appaiono più episodici che strutturati. Se un intervento che mira al ripristino della legalità viene effettuato una-tantum il risultato è che il giorno dopo l’illegalità torna a regnare: non a caso diciamo ciò in quanto il sabato sera la piazza diventa dominio di un gruppo di parcheggiatori abusivi mentre nelle altre sere della settimana continua il disordine assoluto.

I “blitz” del venerdì sera comportano quindi l’effetto di scoraggiare solo per qualche ora la sosta selvaggia ma purtroppo anche quello di ripercuotersi negativamente sull’economia locale allontanando, nella sera di maggiore affluenza, le centinaia di clienti dalle decine di locali che hanno invece rilanciato l’immagine della piazza ed il suo valore aggregante. Con l’estate alle porte la frequentazione della piazza nelle ore serali sarà ancora maggiore; riteniamo quindi che per la salvaguardia del sonno dei residenti e per la tutela dell’attrattiva che piazza Ponte Milvio ha, piaccia o non piaccia, sul mondo giovanile sia necessario un piano organico di disciplina della sosta.

Di questo tema si è interessata anche l’Associazione Culturale Ponte Milvio che recentemente ha proposto un progetto ai vertici del XX Municipio ed al Comando del XX Gruppo. Ritenendolo interessante lo presentiamo anche a voi. Il progetto, dai costi minimi per l’Amministrazione, si articola su 5 punti:

  • Istituzione di un parcheggio illuminato, pubblico e gratuito nell’area Largo Maresciallo Diaz, via Maresciallo Caviglia, via dei Robilant, viale Antonino di San Giuliano (Vedi Mappa)
  • Illuminazione intensiva di via dei Robilant che fungerà da corridoio naturale fra piazzale Ponte Milvio e l’area del parcheggio
  • Presidio di tale corridoio da parte di una pattuglia di Polizia Municipale a protezione dei giovani e dei giovanissimi che vi transiteranno nelle ore notturne (con l’effetto indotto di scoraggiare l’ attuale ed assiduo fenomeno della prostituzione proprio su via dei Robilant)
  • Istituzione su Piazza Ponte Milvio di un divieto di sosta nella fascia oraria 20.00-03.00 nei giorni di giovedì, venerdì, sabato e domenica (con esclusione dei residenti)
  • Presidio della piazza da parte di una pattuglia di Polizia Municipale che in termini preventivi e non punitivi allontanerà le auto indirizzandole verso l’area del parcheggio

A noi appare una buona proposta che potrà dare buoni frutti in poco tempo, con limitati investimenti, con poco impiego di risorse, con tanta buona volontà ed una efficace campagna di informazione sui media romani, sui free-press e sui Blog locali (noi ci dichiariamo fin d’ora disponibili ad ospitarla).

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome