Home AMBIENTE Parliamo di Via Cassia Antica.

Parliamo di Via Cassia Antica.

Cassia AnticaVia Cassia antica (cioè il tratto della stessa compreso fra l’incrocio con via Cortina d’Ampezzo e l’innesto su via Cassia nuova) è da anni a senso unico in salita. Ciò venne deciso dal Comune per alleggerire il pesante traffico su via Cortina d’Ampezzo. Da due anni pero’ l’apertura del tunnel del passante nord-ovest ha di fatto azzerato il traffico su via Cortina d’Ampezzo. Ed allora ci chiediamoperché non viene ristabilito il doppio senso di marcia su via Cassia antica ? Ciò consentirebbe di sdoppiare il traffico di via Cassia nuova verso il centro, in quanto tutti coloro diretti alle zone di Vigna Clara, Camilluccia, Ponte Milvio, Farnesina etc non sarebbero più costretti a scendere fino a Corso Francia per poi risalire in direzione opposta per raggiungere le zone suddette. Ogni mattina, dalle 8.30 in poi, l’ingresso in città su via Cassia nuova crea file lunghe chilometri: consentendo la discesa su via Cassia antica centinaia di auto troverebbero invece una tranquilla “via di fuga” alleggerendo così la circolazione di Corso Francia.
Peraltro, Corso Francia ed i suoi abitanti ne guadagnerebbero anche in termini in salute: per chi non lo sapesse Corso Francia è la zona di Roma a più alto tasso di inquinamento da gas di automobili, basta vedere le statistiche del 2006 dei risultati delle centraline di rilevamento. Consentendo quindi di usare via Cassia antica anche in discesa si ridurrebbe di molto il traffico su Corso Francia e relativo inquinamento.
Però, nessuno si muove… Il Municipio XX a inizio 2007 ha votato una risoluzione nella quale si decide di ripristinare il doppio senso ma dopo 3 mesi nulla s’è mosso… Perché tanto immobilismo ?

Visita la nostra pagina di Facebook

12 COMMENTI

  1. beh, la possibilità di riaprire via cassia a doppio senso non sarebbe male.
    Da quanto ne so il Municipio aveva fatto quella risoluzione, ma sembra che la polizia municipale non ne sia stata molto entusiasta….

  2. <p>Lo stesso caso è stato affrontato dal difensore civico di roma. A dicembre era stato dato come caso risolto. Ma ancora non è stato fatto nulla.<br />
    CASO NON RISOLTO</p>

  3. aspetta, non è caso risolto o meno.
    Il difensore civico evidenzia proprio quello che avevo saputo anche io.
    Ossia la Polizia Municipale d’accordo con l’ATAC ha deciso di non togliere la corsia preferenziale… c’è poco da fare.

  4. Hai ragione CASO NON RISOLTO.
    Dobbiamo fare una petizione. Fai in modo che a questo articolo siano dati pareri favorevoli all’apertura. Forse in questo modo ci ripensano.

  5. Salve a tutti,
    sono uno dei consiglieri che si è battuto nel Municipio XX per la riapertura della Cassia.
    Il problema non è la Polizia Municipale (che sarebbe favorevole) bensì il VII Dipartimento del Comune di Roma(d’accordo con l’ATAC) che non ne vuole sentire parlare dando come motivazione che il Municipio XX ha solo questo tratto come corsia preferenziale (in realtà un bel po’ di multe fanno sempre comodo…). Fino ad ora a nulla sono valsi i nostri sforzi… Sareste disposti ad una bella manifestazione in strada?
    Attendo vostre notizie,

    Stefano Erbaggi
    Cons. AN Municipio Roma XX

  6. E perchè no. Potremmo effettuare varie forme di protesta.
    Tra quelle che mi vengono in mente:
    1) Invio di una mail da parte dei partecipanti di questo Blog all’urp del VII dipartimento: mobilita@comune.roma.it
    2) raccolta di firme su questo blog
    3) e per finire una bella manifestazione “civile” con la consegna al VII dipartimento delle firme.
    Fatemi sapere cosa ne pensate.

  7. sono d’accordo alla consegna “collettiva” delle firme alla VII. oggi stesso inoltre invierò una mail all’URP, come da Te suggerito.
    Roberto Colica

  8. Perfetto, allora se il Webmaster è d’accordo possiamo iniziare la raccolta delle firme sul sito (lascio a lei il compito di risolvere il problema tecnico!!).
    Mi raccomando fate il passaparola per la raccolta firme. Tutti insieme senza divisioni di partito per riuscire ad ottenere qualcosa di utile per tutti.

    Stefano Erbaggi
    Cons. AN Municipio Roma XX

  9. questo blog stamani ha superato le 1500 visite e solo 3 gg fa Fabrizio Azzali festeggiava le 1000, complimenti, il bacino di interesse si sta allargando sempre più !
    Ciò mi fa pensare che quand’anche solo il 50% dei visitatori firmasse la petizione di cui sopra sarebbe un gran bel risultato per questo blog e per cittadini.
    Ma ora serve che Fabrizio trovi il modo ed il tempo di organizzare una raccolta di firme elettronica via web: dai Fabrizio, visto il successo che sta ottenendo questa tua iniziativa, ora non puoi tirarti indietro …..

  10. No Fabrizio non tutto è perduto. Sul mancato ripristino del doppio senso di marcia di Via Cassia e sul silenzio del VII Dipartimento ho posto un quesito, più di un mese fa, al Difensore Civico e proprio l’altro ieri mi hanno scritto per dirmi che contano di darmi una risposta a breve avendo dovuto (anche loro !) sollecitare due volte tale Dipartimento.
    I lavori da te citati fra la ex Nissan ed il vivaio Sgaravatti – mi sono informato – a meno di smentita sembrano essere solo opere a tutela e salvaguardia del Parco di Vejo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome