Home ATTUALITÀ “Zanzare” di Timothy Winegard

    “Zanzare” di Timothy Winegard

    libro-libri
    Galvanica Bruni

    Tra le tante sciagure che affliggono l’umanità ce n’è una in particolare che sembra essere, dati alla mano, la più perniciosa: la malaria.

    Si tratta di una malattia grave diffusa in quasi tutto il pianeta causata da protozoi parassiti trasmessi da zanzare infette del genere Anopheles;  secondo alcune stime la zanzara sarebbe responsabile della morte di circa  metà di tutti gli abitanti che in 200.000 anni hanno abitato il pianeta: qualcosa come 52 miliardi di individui.

    Continua a leggere sotto l‘annuncio

    Questa cifra sconvolgente, insieme a centinaia di altri dati poco confortanti è contenuta nel libro dello storico Timothy C. Winegard “Zanzare” (Ed. HarperCollins, 565 pag., 22 Euro).

    Il “generale zanzara”, secondo Winegard, che non è né un medico e neppure uno scienziato ma uno storico (anche militare) laureato ad Oxford, dall’anno 2000 ha provocato in media la morte di 2 milioni di persone battendo ogni record ma soprattutto l’uomo che, sempre dal 2000, con le guerre ha totalizzato solo 475.000 morti.

    Nonostante i vaccini sperimentali, i farmaci e le sostanze di origine vegetale come l’artemisisina, la perfida zanzara ha sviluppato una grande resistenza alle varie sostanze, insetticidi compresi, imperversando in tutto il pianeta in barba al progresso scientifico.

    La ragione di questo incredibile successo, che nessun altro insetto può vantare, è stata fin dalla più remota antichità l’invasione dell’uomo degli ambienti dove la zanzara viveva e si riproduceva; gli spostamenti da un continente all’altro (con la sola eccezione dei poli) hanno fatto il resto.

    Il libro “Zanzare”, anche se contiene molti dati, non è un testo scientifico ma un vero e proprio libro di storia dove gli eventi, che vanno dalla preistoria ai giorni nostri, sono narrati tenendo conto degli effetti provocati dalla malattia trasmessa dal “generale zanzara”. Effetti disastrosi!

    Non esiste paese, civiltà, società, cultura e impero che non sia stato pesantemente influenzato dalla malaria che ha plasmato la storia dell’umanità con la sua terribile infezione.

    Famosi condottieri e interi eserciti sono stati sterminati dalle zanzare che si sono accanite su invasori e invasi decidendo non solo le sorti delle battaglie ma anche il destino di popoli e nazioni. Quello che è stato capace di compiere questo minuscolo animaletto nessun altro essere vivente è stato in grado di fare riuscendo per giunta ad uscire indenne da bonifiche e insetticidi.

    L’interessantissimo libro  di Timothy Winegard si legge come un romanzo di avventure tra guerre, invasioni, commerci e colonizzazioni, tutte guidate e governate dalla terribile femmina della zanzara. E’ quindi uno straordinario volume che offre una visione nuova e diversa della “storia” che sotto l’effetto di questo micidiale predatore ci appare in una dimensione diversa da quella sempre immaginata.

    Francesco Gargaglia

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome