Home adnkronos ultim'ora Food, Callipo: “Ecco ‘#CallipoMuchLove’, idee regalo tra artistico e sociale”

Food, Callipo: “Ecco ‘#CallipoMuchLove’, idee regalo tra artistico e sociale”

ArsBiomedica

(Adnkronos) – “#CallipoMuchLove è il nuovo progetto per le idee regalo che presentiamo quest’anno. C’è una parte artistica e una parte sociale. Quest’ultima è rappresentata da un progetto arrivato al sesto anno, in cui il confezionamento delle cassette regalo avviene nel carcere di Vibo Valentia. Abbiamo assunto 7 detenuti, che lavorano con 3 signore della nostra azienda”. Lo ha affermato Giacinto Callipo, consigliere d’amministrazione di Callipo Conserve Alimentari S.r.l, a margine della presentazione del progetto ‘#CallipoMuchLove: Ricordi d’Estate’ firmato Massimo Sirelli, artista dall’animo urban e pop, che propone idee per i regali di Natale, svoltosi ieri nello store dell’azienda a Roma. 

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Callipo collabora dal 2016 con l’istituto penitenziario di Vibo Valentia (VV) e questo progetto si pone l’importante obiettivo di inclusione sociale dove i detenuti, affiancati dalle maestranze più specializzate dell’azienda, vivono un’importante esperienza lavorativa e formativa. In questo progetto “c’è sia un ‘Love’ artistico che un ‘Love’ sociale” ha sottolineato Callipo. L’imprenditore di quinta generazione ha sottolineato, poi, l’importanza di aver aperto uno store anche nella Capitale, dopo il successo riscosso in Calabria: “Il negozio di Roma era nelle idee da quando abbiamo aperto a Cosenza, è un traguardo importante. Già l’apertura era un successo, adesso dopo due anni ne stiamo raccogliendo i primi frutti con un ottimo riscontro, sia dai conterranei presenti sul territorio romano, ma anche da tutti i residenti”. 

Callipo ha motivato anche la scelta di aprire lo store in pieno centro a Roma, a pochi passi dalla Basilica di San Pietro: “Abbiamo deciso di aprire in Via Cola Di Rienzo 248 perché dalle nostre indagini è emersa come area con gastronomie storiche e con un flusso pedonale molto importante”. Il motivo è anche storico, aggiunge il consigliere: “L’antica gastronomia Franchi era a qualche numero civico da noi ed è stato il primo punto vendita di Roma in cui siamo arrivati con il nostro prodotto. Pietro Franchi aveva scelto il nostro tonno per le sue vetrine, facendoci da rampa di lancio nella distribuzione a Roma e poi in tutta Italia”, ha concluso. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte ADN Kronos

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome