Home adnkronos ultim'ora Sinner – Rune oggi alle Atp Finals, Jannik a caccia della semifinale

Sinner – Rune oggi alle Atp Finals, Jannik a caccia della semifinale

ArsBiomedica

(Adnkronos) –
Jannik Sinner contro Holger Rune per continuare a sognare alle Atp Finals 2023 di Torino. L’azzurro, numero 4 del mondo, oggi affronta il danese, ottavo giocatore del ranking, nel match per la terza e ultima giornata del Gruppo Verde. 

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Il 22enne altoatesino torna in campo dopo la splendida vittoria ottenuta martedì contro il serbo Novak Djokovic, numero 1 del mondo. Sinner, con 2 successi all’attivo, è ad un passo dalle semifinali e ha ottime chance di chiudere il girone al primo posto. Il ventenne Rune, sconfitto all’esordio da Djokovic, ha beneficiato del ritiro del greco Stefanos Tsitsipas nella seconda sfida e oggi deve vincere per sperare di proseguire l’avventura nel torneo dei ‘maestri’. 

 

Il match è destinato a tenere incollati tanti appassionati davanti ai teleschermi. La sfida con Djokovic è stata seguita in tv su Rai2 da 2.543.000 spettatori con il 14.6% di share. Ascolti record anche su Sky. Il match ha raccolto ben 789mila spettatori medi e 1 milione e 838mila spettatori unici, con il 4,5% di share e un picco di 959mila spettatori alla fine del secondo set. 

Si tratta del secondo miglior ascolto di sempre per un incontro di tennis su Sky, dopo la finale di Wimbledon 2021 tra Berrettini e Djokovic. Ottimi ascolti anche per gli studi pre e post gara, che hanno ottenuto rispettivamente 168mila e 221mila spettatori medi. 

 

I due big si trovano di fronte per la terza volta in carriera. Rune si è aggiudicato entrambi i confronti diretti sin qui disputati. Nel 2022, sul cemento indoor di Sofia, il danese ha avuto la meglio nella sfida che Sinner non è riuscito a portare a termine: l’azzurro si è ritirato sul punteggio di 5-7, 6-4, 5-2 per l’avversario. Quest’anno, i giovani fenomeni si sono ritrovati sulla terra battuta di Montecarlo. Rune si è imposto in semifinale in 3 set con lo score di 1-6, 7-5, 7-5.  

Sinner arriva all’appuntamento di oggi nelle migliori condizioni possibile. Forma al top, morale alle stelle, piena consapevolezza dei propri mezzi dopo il primo successo in carriera contro Djojkovic. “Rune sta giocando molto bene ma sono contento di affrontarlo e di tornare in campo con l’obiettivo di dare il massimo”, le parole dell’azzurro, sempre equilibrato in campo e fuori. “So che posso ancora uscire ma bisogna provare a restare positivi”, ha aggiunto. 

 

Sinner e Rune scenderanno in campo in serata – match in diretta su Raidue e Sky Sport – e conosceranno già il risultato della sfida tra Djokovic e il polacco Hubert Hurkacz, che sostituisce Tsitsipas. Sapranno, quindi, quale sarà la classifica e cosa servirà per accedere alle semifinali. 

Se Sinner vince, vola in semifinale come primo del girone. Se invece dovesse perdere in 2 set, dopo un eventuale vittoria di Djokovic in 2 parziali, ci sarebbe un rebus: Sinner, Djokovic e Rune avrebbero tutti 2 vittorie a testa con lo stesso bilancio di set (4 vinti e 3 persi). Per definire le posizioni servirebbe il quoziante game. Se Sinner dovesse perdere in 3 set, si qualificherebbe a prescindere dal risultato di Djokovic ma dovrebbe contenere il passivo complessivo entro i 4 game. Ogni discorso, invece, si annullerebbe se Djokovic cedesse un set a Hurkacz (o addirittura perdesse): Sinner sarebbe qualificato e Rune, in caso di vittoria, passerebbe. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte ADN Kronos

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome