Home CRONACA Giardini di Vigna Clara puliti dai Ministri Volontari di Scientology

Giardini di Vigna Clara puliti dai Ministri Volontari di Scientology

Ministri-Volontari-Roma
ArsBiomedica

Dopo il precedente intervento di inizio agosto quando avevano raccolto circa 50 sacchi di rifiuti e 200 bottiglie di vetro, sabato 4 novembre i “Ministri Volontari di Scientology” sono tornati ad occuparsi dei “giardini di Vigna Clara”, in via de Viti de Marco, dove  armati di scope, sacchi e rastrelli hanno raccolto gli ulteriori rifiuti abbandonati pari a sei sacchi.

“In questa occasione – scrivono in un comunicato – nonostante sia stata rimossa una notevole quantità di detriti, abbiamo  notato con soddisfazione che i giardini non avevano subito gravi deterioramenti dopo il precedente intervento. Ciò conferma che, quando le persone vedono un’area pulita, tendono a mantenerla tale”.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

I Ministri Volontari di Scientology fanno parte di un’organizzazione mondiale di persone appartenenti a tutte le culture e ceti sociali impegnate nell’aiutare il prossimo e accolgono nel loro gruppo tutti coloro che desiderano offrire la propria collaborazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. perchè sono stati rimossi i cestini ? ne è rimasto uno in fondo dove c’era un lampione tolto quando gli cadde il pino sopra. ne il pino ne il lampione nonostante mie richieste (forse solo mie) sono mai stati rimessi. Senza cestini come ci si può aspettare che la poca gente educata raccolga le deiezioni dei cani o non butti le cose per terra. i giardini di vigna clara negli anni 90 erano sempre perfetti con le rose rosse ai lati le fioriere piene di piante , la ghiaia perfetta e le panchine.. oggi stanno morendo e levando gli ultimi pini , giovani perchè messi a metà anni 80 ancora lo ricordo, ghiaia ormai da rimpinguare ma non come l’ultima volta 10 anni fa ed andrebbero ripiantati gli alberi tolti. Dove c’è la tarda dedicata alle foibe (attaccata sopra un ceppo di un altro pino morto no comment) era stata piantata una quercia che però è morta.. nessuno rimette nulla? direi offensivo sia per i cittadini che per il ricordo delle Foibe. Basterebbe poco a parer mio.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome