Home ATTUALITÀ Come vanno utilizzate le applique in casa e in giardino

    Come vanno utilizzate le applique in casa e in giardino

    Applique
    Applique
    Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

    Applique: di cosa si tratta?

    Quando si parla di illuminazione di ambienti interni ed esterni ti sarà capitato di sentire parlare delle applique. Queste sono, infatti, elementi che consentono di sfruttare le pareti per creare sistemi di illuminazione moderni e in armonia con lo stile dell’abitazione.

    Le applique sono lampade a faretto che possono essere direzionate per creare punti luce supplementari ma anche per illuminare specifiche zone.

    Continua a leggere sotto l‘annuncio

    Uno dei principali punti di forza di questa soluzione è la versatilità: le applique possono essere impiegate da sole oppure in aggiunta al sistema generale per renderlo maggiormente funzionale.

    Ciò che rende questa tipologia di lampada così apprezzata è la sua praticità e leggerezza. Le applique sono, infatti, piuttosto facili da installare e utilizzare. Inoltre, le dimensioni ridotte le rendono ideali per svariate tipologie di spazi.

    Per ciò che concerne il corpo centrale, questo si compone solitamente di bracci orientabili, di dimensioni varie, e di una calotta contenente la lampadina.

    Quali sono i principali vantaggi dell’uso delle applique in casa?

    Come detto poc’anzi, le applique possono essere impiegate per l’illuminazione di ambienti interni ed esterni.

    Per ciò che concerne gli interni, queste vengono spesso scelte per via dei numerosi vantaggi che comporta il loro utilizzo. In primis, le applique possono essere posizionate in punti difficilmente raggiungibili con altri sistemi di illuminazione, come ad esempio gli angoli. Pensa ad esempio, alle pareti occupare da grandi mobili oppure ai lati del letto. Ecco, questi sono tutti punti in cui le lampade di grandi dimensioni o altri sistemi di illuminazione non possono essere installati. In questi casi, le applique svolgono perfettamente la loro funzione, garantendo un’ottima illuminazione senza ingombrare ulteriormente.

    Quando si parla di illuminazione di interni, un altro vantaggio da associare all’uso delle applique è senza dubbio la possibilità di orientare la luce. I modelli provvisti di braccetti permettono di regolare gli spot luminosi affinché sia possibile dare risalto o illuminare specifiche zone della casa.

    Uno degli usi più comuni è quello delle applique come luci da lettura. Basta, infatti, posizionarle ai lati del letto per orientarle in base alle esigenze. Allo stesso modo, se posizionate nel salotto e più in generale nella zona living, le applique possono essere usate per dare risalto a opere d’arte, oggetti decorativi, ma anche per incrementare la luce nell’area dedicata alla lettura.

    Affinché tutto questo sia possibile è, però, necessario scegliere il modello giusto, coerente con lo stile della casa, nonché con il sistema di illuminazione principale.

    Infine, come accennato, le applique sono ideali per spazi piccoli come bagni, sgabuzzini o monolocali. In questi casi, le dimensioni ridotte permettono di creare ottimi punti luce, a supporto del sistema principale oppure autonomi, per aumentare il comfort e rendere l’ambiente più accogliente e armonioso.

    Applique da esterno: ecco come utilizzarle

    A differenza degli interni, dove le applique possono svolgere il ruolo di supporto al sistema principale, all’esterno queste rappresentano spesso l’unica fonte di illuminazione. Nelle aree aperte, infatti, è sempre necessario modulare adeguatamente l’illuminazione al fine di rispettare le norme sull’inquinamento luminoso.

    All’esterno, le applique possono dunque essere usate per illuminare l’ingresso o il terrazzo aumentando la sicurezza. Grazie alla luce diffusa, possono illuminare aree più o meno ampie impiegando, tuttavia, una luce delicata.

    Per ciò che concerne la porta, le applique sono la soluzione ideale. Queste possono essere posizionare ai lati, diffondendo la luce nei punti in cui è maggiormente necessaria. In alcuni casi è sufficiente una sola lampada installata al di sopra della porta per ottenere l’effetto desiderato.

    Proprio come per gli interni, la qualità che rende le applique molto apprezzate anche per gli esterni è la loro versatilità. Grazie all’ampia varietà di modelli è semplice trovare quello che maggiormente si adatta allo stile della casa, ma anche in grado di offrire l’illuminazione ideale per le specifiche esigenze.

    Oltre all’uscio, è infatti possibile utilizzarle per creare punti luce lungo il perimetro della casa, in prossimità del giardino o del vialetto per rendere ancor più sicuri uscite e rientri dopo il tramonto.

    Infine, la semplicità di installazione e la possibilità utilizzarle per conferire maggiore carattere all’abitazione sono anch’esse qualità che rendono queste lampade sempre più scelte dai consumatori.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA