Home ATTUALITÀ Prosciugamento scongiurato, a Tor di Quinto torna l’acqua nel laghetto

Prosciugamento scongiurato, a Tor di Quinto torna l’acqua nel laghetto

parco-tor-di-quinto-laghetto
ArsBiomedica

Saranno state le tante proteste dei frequentatori, saranno state i numerosi articoli di denuncia sui quotidiani romani – di cui il primo, il 24 agosto, proprio sulle pagine di VignaClaraBlog.it –  sarà stata la voce dura da parte del Municipio XV, fatto sta che nel laghetto di Tor di Quinto l’impianto dell’acqua è tornato in funzione e il livello normalizzato.

Come si vede chiaramente dalle foto, il livello dell’acqua si è ritirato di oltre i 3 metri dalla riva. In alcuni tratti emergono detriti e sporcizia e una puzza stagnante”. Così scrivemmo lo scorso 24 agosto nel pubblicare una ‘lettera al direttore’ nella quale si segnalava il rischio prosciugamento del laghetto a causa della rottura del motore della pompa di immissione dell’acqua, rottura avvenuta diversi mesi addietro e mai riparata.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

La mancata riparazione stava quindi facendo diventare lo specchio d’acqua una piccola pozzanghera con i numerosi pesci e tartarughe destinati a morire nonostante l’obbligo del gestore del parco – la società Boreale srl – alla manutenzione dell’area, peraltro ritenuta, prima di questo episodio, uno dei migliori ‘Punti Verdi Qualità’ della capitale.

Aver sensibilizzato l’opinione pubblica e l’amministrazione capitolina e municipale da parte della stampa ha sortito l’effetto voluto. Il gestore ha fatto riparare e riattivare le pompe, il flusso è ripartito e il laghetto sta tornando alla normalità con buona pace di pesci, tartarughe e amanti del parco.

Che non accada più però, perché “è da tempo che stiamo riscontrando un peggioramento nella manutenzione generale dell’area, del verde e del laghetto”, ha dichiarato alla stampa Marcello Ribera, assessore all’ambiente del Municipio XV, annunciando che “se continueranno a pervenire segnalazioni si dovrà essere più duri con il concessionario valutando anche una eventuale revoca della concessione“.

il precedente articolo

Laghetto di Tor di Quinto a rischio prosciugamento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Sarebbe opportuno obbligare la societã che gestisce l’area a far funzionare, durante il giorno, il passaggio gia presente verso la ciclabile(sempre costantemebte chiuso),passaggio utile sopratutto se si vuole portare i bambini con la bici senza dover per forza arrivare con la macchina. Attualmente bisogna uscire sulla strada e fare un tratto sino allingresso/parcheggio e con i bambini piccoli risulta molto pericoloso.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome