Home ATTUALITÀ Le svuotano la cassaforte, anziana truffata a Ponte Milvio

Le svuotano la cassaforte, anziana truffata a Ponte Milvio

truffa-anziani
Galvanica Bruni

Con l’odiosa tecnica con la quale approfittando della debolezza degli anziani malviventi mettono a segno colpi più o meno consistenti, una donna di 90 anni, residente all’inizio di via Cassia, a Ponte Milvio si è vista svuotare la cassaforte in un amen da un finto postino.

Il metodo è sempre lo stesso. Un uomo chiama a casa dell’anziano e fingendosi un parente stretto, in questo caso il figlio, chiede di pagare per suo conto un addetto alle poste che sta arrivando a casa con un pacco, pacco che lui, il figlio, non può ritirare oppure che non ha il denaro con se per farlo.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

E così è andata purtroppo anche questa volta. Con l’aggravante che la donna, ricevuta la richiesta del fantomatico figlio di dare al finto postino tutto ciò che aveva in cassaforte, lo ha veramente fatto.

Quando il malvivente si è presentato in casa col pacco in mano, lei gli ha consegnato tutto ciò che aveva: gioielli e oggetti per un valore di circa 200 mila euro.  L’uomo è sparito in un amen, il pacco era vuoto, la donna sotto choc ha chiamato la Polizia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. anche io ho subito un tentativo analogo, ho novanta anni pure io, ma dopo opportune verifiche con mio figlio e dopo aver fatto perdere ai criminali un buon venti minuti al telefono, sono riuscito a salvare i miei mille Euro che avevo in cassaforte. Certo sarei stato ben felice di avere in cassaforte 200000 Euro!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome