Home CRONACA Labaro, coniugi aggrediti e rapinati in casa in pieno giorno

Labaro, coniugi aggrediti e rapinati in casa in pieno giorno

arresto-polizia
Esposizione al sole

Il fatto è avvenuto a Labaro, in un appartamento al primo piano in via Castellanza, nel primo pomeriggio di mercoledì 15 giugno quando i due coniugi erano in casa. Improvvisamente il marito ha sentito un rumore sospetto e subito dopo si è trovato di fronte tre uomini entrati dalla finestra della cucina.

Nel tentativo di fermarli è stato colpito ed è caduto a terra, riportando ferite guaribili in sette giorni. I rapinatori hanno quindi strattonato la moglie facendosi consegnare il poco contante che c’era in casa, circa 200 euro, e strappandole dal collo una catenina d’oro; poi sono fuggiti dalla stessa finestra dileguandosi a bordo di una Panda blu.

Chiamato il 112, i due malcapitati hanno fornito ai poliziotti intervenuti tutti i dettagli della vicenda e la descrizione dei rapinatori. E’ scattata così una caccia all’uomo da parte di numerose volanti della Polizia che hanno intercettato i fuggitivi in via Anagni, nei pressi di un campo nomadi e lì due dei tre, 26 e 18 anni, di origine rom, sono stati arrestati e portati in carcere in attesa di giudizio. Il terzo, appena sedicenne, stato invece trovato e fermato a casa dei genitori a Tivoli e attualmente si trova in una struttura per minori.

Prova della loro colpevolezza la catenina d’oro trovata nella macchina (oltre a una serie di arnesi da scasso) e il riconoscimento da parte dei due coniugi tramite le foto segnaletiche.

Caterina Somma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome