Home ATTUALITÀ Cassia, “Suoni Notturni” al Teatro Patologico

Cassia, “Suoni Notturni” al Teatro Patologico

Galvanica Bruni

Suoni notturni” è il nuovo lavoro messo in scena dalla Compagnia Stabile del Teatro Patologico. Dopo i successi di “Medea” e de “L’Odissea” (nei quali i ragazzi diversamente abili della Compagnia componevano con maestria il coro recitando in greco antico) in questo nuovo progetto teatrale, sempre orientato verso un capillare lavoro di ricerca e sperimentazione sulle emozioni, gli attori speciali del Teatro Patologico si cimenteranno anche con il canto, diretti dal Maestro Marco Rea.

La storia racconta di un gruppo di ragazzi (sia maschi che femmine) rinchiusi in un severo collegio, dove la caposala (Francesca Termine) impone regole e condizioni troppo severe per questi allegri e fantasiosi “giullari”.

Infatti alla notte, quando la caposala si allontana dallo stanzone, lo stesso prende vita: i letti diventano strumenti, gli oggetti (bicchieri, cucchiai, piatti) accompagnamento di un’orchestra improvvisata ma estremamente emozionante, dove ogni ragazzo con la sua disabilità trova spazio per esibirsi, per comunicare e condividere le proprie emozioni con gli altri.

Un lavoro importante se non fondamentale dopo questo lungo periodo di lockdown vissuto con estrema pesantezza e conseguenze psichiche soprattutto dalle persone disabili.

Save the date

Suoni notturni”, da giovedì 2 a domenica 5 giugno, ore 21
Il Teatro Patologico, fondato e diretto da Dario D’Ambrosi, è in via Cassia 472.
Per info e prenotazioni: 320-1509381, info@teatropatologico.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome