Home ATTUALITÀ Municipio XV, domani c’è Consiglio. Strade, scuole e cimiteri all’OdG

Municipio XV, domani c’è Consiglio. Strade, scuole e cimiteri all’OdG

municipio-xv-flaminia-872
Beauty journal

Martedì 8 febbraio, torna riunirsi il Consiglio del Municipio Roma XV. La seduta avrà inizio alle 10; non si terrà in aula ma in videoconferenza, senza quindi diretta streaming per i non addetti ai lavori. La registrazione sarà però disponibile sul canale youtube nelle ore successive. Ed ecco l’ordine del giorno.

Si inizierà col discutere di interventi prioritari per la sicurezza e la viabilità di Cesano con una proposta di risoluzione che, se votata favorevolmente, per sommi capi impegna il Presidente del Municipio e l’Assessore ai Lavori Pubblici a farsi attivi nei riguardi della Polizia Locale e dell’Ufficio Tecnico municipale affinché venga confermato il divieto di transito dei mezzi pesanti in Via di Baccanello e venga esteso il divieto di transito dei mezzi pesanti a tutta via della Stazione di Cesano.

Ma non solo, si ipotizza anche la realizzazione di attraversamenti pedonali rialzati e l’installazione di autovelox in Via Colle Febbraro e Via Prato Corazza.

A seguire si dibatterà di interventi nel cimitero Flaminio e in quelli di Isola Farnese e Cesano il cui stato di degrado e abbandono gridano vendetta.

Per il primo, i proponenti la risoluzione chiedono alla giunta di adoperarsi affinché Campidoglio e AMA avviino interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, del verde verticale e di messa in sicurezza degli alberi. Richiesta anche la riqualificazione degli edifici pubblici, la manutenzione degli impianti, delle reti, dei viali, dei muri di cinta, dei percorsi pedonali; la realizzazione di una nuova condotta fognaria e l’ordinaria e regolare manutenzione dei sei forni crematori esistenti aumentandone nel contempo la capacità tecnico/ricettiva.

Per i cimiteri di Cesano e di Isola Farnese i firmatari della proposta chiedono la manutenzione degli intonaci degli edifici deteriorati, dei punti di acqua dove si rilevano criticità, dei percorsi interni oltre ad agevolare la cittadinanza modificando gli orari di apertura. Per Cesano, in particolare, si chiede di affrontare l’annoso problema del guano dei piccioni stanziali.

La vicenda kafkiana delle colonnine elettriche di via Cortina d’Ampezzo, attive ma non attivate da circa un anno per un rimbalzo di competenze fra Polizia Locale e il Dipartimento capitolino alla Mobilità sarà il successivo argomento all’ordine del giorno.

I dettagli sono in un nostro recente articolo (clicca qui). Al Presidente del Municipio si chiede di fare da arbitro fra i due contendenti al fine di dirimere la questione.

Ultimo tema sarà la dotazione di strumenti per l’aerazione degli ambienti scolastici. I proponenti chiedono al Presidente del Municipio e alla Giunta di farsi parte attiva affinché le scuole del territorio vengano dotate di impianti di aereazione e purificazione dell’aria per ridurre e contenere il rischio esposizione al Covid  degli alunni e del personale scolastico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Tanto per non tradirsi, non parleranno di decine di famiglie di Cesano che da oltre quarant’anni vivono senza acqua diretta e fognature…ma tant’è passano i governi e la situazione resta sempre la stessa.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome