Home SALUTE Ecco come trovare la farmacia di turno oggi vicino a me

Ecco come trovare la farmacia di turno oggi vicino a me

farmacia
Beauty journal

Le farmacie sono tenute a garantire la distribuzione di farmaci e prodotti urgenti anche durante gli orari di chiusura, su tutto il territorio, in maniera capillare. Ciò significa che ogni farmacia deve garantire, a rotazione secondo il calendario stabilito dall’Ordine dei Farmacisti, aperture anche durante gli orari notturni oppure la domenica e durante i festivi.

Lo scopo è piuttosto intuitivo, ovvero garantire la distribuzione dei farmaci sul territorio, anche in quei giorni e quelle ore dove normalmente le farmacie dovrebbero essere chiuse al pubblico.

Quindi, in poche parole, nel caso in cui si dovesse avvertire il bisogno improvviso di utilizzare un farmaco, magari nel cuore della notte, tutto quello che occorre fare è cercare la farmacia di turno oggi vicino a me e il gioco è fatto.

Trovare la farmacia di turno

Una volta compreso cosa sono le farmacie di turno e qual è il loro scopo, è necessario capire come fare per trovarle in caso di bisogno improvviso di farmaci.

Se si ha la necessità di trovare la farmacia aperta durante la notte o in un giorno festivo, è possibile effettuare una ricerca sul web. Questa è sicuramente la modalità più semplice per trovare una farmacia di turno oggi vicino a me senza perdere tempo.

Una volta individuate quelle più vicine sarà possibile scegliere quella più comoda in base alle proprie esigenze. In alternativa, è possibile trovare la farmacia di turno aperta anche senza l’utilizzo di internet. Tutto quello che occorre fare è recarsi presso una qualsiasi farmacia presente sul territorio e consultare la bacheca esposta all’esterno, dove in genere sono indicate le informazioni per trovare la farmacia di turno oggi più vicina. Tutte le farmacie, infatti, hanno l’obbligo di rendere edotti i clienti circa la farmacia di turno aperta dove acquistare tutti i farmaci.

Quanto costa rivolgersi ad una farmacia di turno?

Ovviamente la possibilità di acquistare i farmaci in qualsiasi ora della giornata ha un costo. In poche parole, oltre al costo dei medicinali, quando ci si rivolge ad una farmacia di turno aperta è necessario pagare una somma addizionale (il diritto di chiamata) che si aggiunge al prezzo del farmaco che si vuole acquistare.

L’importo è di 7.50 €, che sale a 10 € per le farmacie rurali sussidiate (con questo termine si intendono le farmacie presenti in quelle aree con comuni fino a 3000 abitanti). Tuttavia, occorre precisare che quando il cittadino è in possesso di una ricetta medica con precisa indicazione di urgenza, oppure di una ricetta emessa dalla guardia medica o dal pronto soccorso, non è tenuto a corrispondere il diritto di chiamata, poiché è coperto dal Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre, lo stesso farmacista può, a sua discrezionalità, valutare l’urgenza dell’assunzione del farmaco anche se non viene esibita l’apposita ricetta medica redatta in tal senso.

In tutti gli altri casi, il farmacista non può rifiutarsi di applicare la somma aggiuntiva al costo del medicinale o del prodotto erogato, pertanto, occorre pagare il cosiddetto sovrapprezzo del farmaco.