Home AMBIENTE Campidoglio delega Ama a presentare 8 progetti di isole ecologiche

Campidoglio delega Ama a presentare 8 progetti di isole ecologiche

ama-campi-sportivi
Esposizione al sole

Nella seduta di mercoledì 5 gennaio la Giunta Capitolina ha approvato la delega ad AMA per la presentazione di proposte finalizzate al miglioramento della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, da finanziare nell’ambito del PNRR.

E’ la seconda delega sulla stessa linea di intervento, dopo quella – sempre ad AMA –approvata lo scorso 9 dicembre, relativa alla presentazione di progetti per la realizzazione di due impianti di “digestione anaerobica” necessari alla trasformazione del rifiuto organico da realizzare a Casal Selce e Cesano.

“Lo strumento del PNRR – spiega una nota del Campidoglio – prevede, tra l’altro, investimenti che mirano ad ottimizzare la gestione dei rifiuti attraverso interventi sulla rete della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, secondo una strategia di miglioramento alla fonte della qualità dei materiali riutilizzabili e la riduzione della quantità dei rifiuti prodotti. Pertanto, ai fini del miglioramento del servizio è prioritario potenziare il sistema di strutture logistiche a supporto della raccolta dei rifiuti urbani, come con gli 8 progetti di centri di raccolta e isole ecologiche a cui guarda questa delibera”.

Procede così il programma capitolino di potenziamento del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Con questo intervento saranno realizzati in città nuovi impianti per la raccolta di tutte quelle tipologie di rifiuto che normalmente non possono essere conferite nei cassonetti stradali e che spesso invece vengono abbandonati sui marciapiedi, lungo le strade e le aree verdi.

«Proseguiamo speditamente nel programma di potenziamento del nostro sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti — ha commentato il Sindaco Roberto Gualtieri – intervenendo così su una rete di servizi per la quale abbiamo già lavorato molto nelle ultime settimane, proprio per consentire a migliaia di cittadini di poter responsabilmente conferire rifiuti ingombranti nel modo più corretto e rispettoso dell’ambiente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome