Home POLITICA Da ‘Possibile Roma’ una sagoma di Patrick Zaki al Municipio XV

Da ‘Possibile Roma’ una sagoma di Patrick Zaki al Municipio XV

patrick-zaki-free
After Covid total restore

Il Comitato romano di “Possibile”, formazione politica fondata nel 2015 che nelle recenti amministrative si è presentata con altri movimenti sotto la bandiera di “Roma Futura”, fa sapere che alle 18 di lunedì 6 dicembre consegnerà al Presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, una sagoma raffigurante Patrick Zaki, lo studente dell’Università di Bologna trattenuto ormai da due anni in carcere in Egitto. 

La consegna della sagoma avverrà nella sede del XV in via Flaminia 872 e ha l’obiettivo, dichiarano gli organizzatori dell’evento, “di sensibilizzare le nostre istituzioni perché sollecitino la concessione della cittadinanza italiana – già approvata dalla Camera dei Deputati lo scorso 7 luglio e in attesa di ratifica governativa – e sospendano qualunque fornitura di armi al governo egiziano chiedendo anche in sede europea l’embargo delle forniture militari”.

 L’evento si tiene alla vigilia dell’ennesima udienza, “nella speranza che il governo italiano – concludono da Possibile Roma – alzi finalmente la voce perché il trattamento disumano di questo studente cessi immediatamente e perché Patrick, detenuto per reati d’opinione, catturato il 7 febbraio 2020 mentre tornava in vacanza nel suo Paese, possa rientrare in Italia a terminare i suoi studi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Galvanica Bruni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome