Home ATTUALITÀ Apre Kecé in via Cortina d’Ampezzo, il negozio dell’usato selezionato

Apre Kecé in via Cortina d’Ampezzo, il negozio dell’usato selezionato

via-cortina-dampezzo-274
Galvanica Bruni

Oggi, lunedì 29 novembre, apre in viale Cortina d’Ampezzo 274 un punto vendita del brand “Kecé”, il negozio noto per fornire ai clienti prodotti usati selezionati da personale esperto, in spazi e con servizi di un vero negozio. In Italia, ad oggi, ce ne sono già una trentina.

La notizia era stata anticipata su facebook dal gestore del punto vendita, Omar Bellucci, che a VignaClaraBlog.it così dichiara: “L’idea di aprire un punto vendita in Viale Cortina d’Ampezzo ci è venuta perché è un quartiere ben frequentato, con un centro commerciale ricco di servizi, dove c’è sempre molta affluenza. Sicuramente un servizio in più per chi abita in questa zona”.

Il negozio sarà aperto tutti i giorni dalle 9,30 alle 19 ed è facilmente raggiungibile dalla rampa del garage “City Park Cortina”.

Verranno proposti articoli di abbigliamento (che chi vende dovrà portare in sede già lavati e stirati), oggettistica, arredamento, libri, cd, dvd, mobili e prodotti hi-tech  preventivamente testati e valutati da personale esperto. “L’acquisizione degli oggetti sembra semplice ma non lo è. Per questo viene sempre valutato da personale formato a questo scopo. Chi compra qui deve avere la garanzia che l’oggetto sia in ottime condizioni e ben selezionato” aggiunge Bellucci.

Come funziona?

Chiunque interessato a vendere i propri prodotti usati può andare direttamente nella sede del negozio, dove verrà fatta una selezione molto accurata degli articoli che, come detto, dovranno essere in ottime condizioni, pronti per affrontare una nuova vita a casa di qualcun altro.

“I prodotti verranno affidati in conto vendita. Pertanto, chi darà l’incarico di vendere i propri articoli riceverà una percentuale sul prezzo di vendita pattuito, una volta che il bene verrà acquistato”, spiega Patrizia Sararefolo, che si occupa del franchising di Kecé.

Le percentuali destinate al venditore partono dal 50% del prezzo di vendita per l’oggettistica d’arredamento, fino al 70% per i capi “luxury” dei brand di alta moda.

Ma la categoria più importante è quella dell’hi-tech: “Questa categoria comprende prodotti tecnologici di ultimissima generazione, che hanno al massimo un anno di vita e che consentono di recuperare fino al 75% del prezzo di vendita”, continua Sararefolo mentre Bellucci conclude: “Siamo fiduciosi per l’avvio del punto vendita, ci aspettiamo un ottimo ritorno”.

Caterina Somma

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Radiomedical Roma

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome