Home ATTUALITÀ Maggioranza Municipio XV: “Iniziamo a lavorare sui contenuti”

Maggioranza Municipio XV: “Iniziamo a lavorare sui contenuti”

municipio-xv
Galvanica Bruni

“Nella giornata di oggi, venerdì 26 novembre, sono stati protocollati i primi 15 documenti di questa Consiliatura. Siamo ripartiti da alcuni degli impegni presi in campagna elettorale, dai contenuti e dalle programmazioni lasciate in sospeso, ma anche dalle principali priorità, tutti temi necessari al recupero e alla riqualificazione del nostro territorio”.

Così in una nota Claudio Marinali, Sara Martorano, Alfonso Rago e Giovanni Forti, rispettivamente capigruppo del Pd, Lista Civica, Roma Futura e Sinistra Civica Ecologista del Municipio XV, spiegando che tema prioritario è “quello del risanamento idraulico, che per questo municipio necessita di una pianificazione costante per la manutenzione ordinaria, già avviata, ma anche della messa in funzione dell’impianto idrovoro di Via Procaccini a Prima Porta e del Collettore Alto della Farnesina, impianto che se completato, garantirebbe l’afflusso di metà dell’acqua nei gabbioni realizzati ed eviterebbe gli allagamenti su Corso Francia e Ponte Milvio”.

“Tanti i contenuti riguardanti il sociale, altro tema prioritario per un territorio così eterogeneo e ricco di periferie. All’ordine del giorno il Centro Anziani San Felice Circeo e il recupero della piazza antistante, la promozione di Patti di Comunità tra le scuole, l’attivazione della Consulta del Volontariato, la programmazione di progetti per la tutela delle donne vittime di violenza e un nuovo Piano Cultura realizzato in autonomia dal Municipio XV”.

“Sul tavolo – continua la nota – anche la mobilità e i lavori pubblici: un nuovo studio sulla viabilità per lo stradone di Via Cassia Nuova, l’ultimazione dei lavori del Parco del comparto C6 di Valle Muricana e il divieto di transito dei mezzi pesanti su alcune viabilità di Cesano. Ma non solo, tra i documenti anche lo spostamento dell’Ufficio Anagrafico di La Storta al Punto Verde Qualità Olgiata e la messa a bando dei banchi chiusi del Mercato di Ponte Milvio. Ultimo, ma non per importanza, il recupero del Parco di Via Francesco D’Isa, l’unica area verde di La Storta per cui ci siamo presi degli impegni in campagna elettorale.

“Dopo le prime settimane spese per l’organizzazione e per affrontare le prime emergenze, ora è iniziata la fase di programmazione, andiamo avanti così” conclude la nota.

Questo quanto scrivono i quattro capigruppo della maggioranza. Noi ci permettiamo di sottolineare e di aggiungere che ancora una volta fra le priorità che vengono espresse dalle maggioranze al momento di avvicendarsi al governo del XV la discarica abusiva di via del Baiardo, a Tor di Quinto, non riesce a trovare trova cittadinanza. E’ come se non esistesse.
Eppure sta lì, a millecinquecento metri da Ponte Milvio, dal 2013. Nota a tutti a tutti i livelli. Denunciata da stampa locale e nazionale, da TV private e da quella pubblica. Sei ettari di area golenale inquinati, una profonda, sanguinante ferita nel corpo di Roma Nord. (cc)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
MASSAGE MASK & MAKE UP

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

3 COMMENTI

  1. Come “Comitato Cittadino per il XV Municipio” ringraziamo per la relazione inviata dagli amministratori, perché ci sembra un passo importante per migliorare la comunicazione tra Istituzione e Cittadini che noi auspichiamo da tempo.

  2. “Dopo le prime settimane spese per l’organizzazione e per affrontare le prime emergenze ( comunque affatto risolte ) , ora è iniziata la fase di programmazione, andiamo avanti così” conclude la nota.
    stonata questa nota , al solito proclami , di fatti concreti nulla se non riunioni , tavoli di lavoro , udienze programmatiche , assemblee di scopo ….
    di rapido il buon Gualtieri ha sicuramente assegnato le poltrone secondo correnti
    e le circoscrizioni si sono immediatamente adeguate
    e dell’immediato e potente piano Marshall sui rifiuti rimasta solo l’ombra delle buone intenzioni

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome