Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, cadavere nel Tevere: è del pugile Alessio Zangrilli

Ponte Milvio, cadavere nel Tevere: è del pugile Alessio Zangrilli

vigili-del-fuoco-tevere
foto di repertorio

È di Alessio Zangrilli, pugile di 35 anni, il cadavere avvistato da un passante questa mattina nel Tevere, nei pressi di Ponte Milvio, e poi recuperato dai Vigili del Fuoco all’altezza di Ponte Duca D’Aosta dove la corrente nel frattempo l’aveva portato.

Nelle tasche della tuta che indossava sono stati trovati i documenti che hanno consentito di identificarlo. Dai primi accertamenti sembra che il corpo si trovasse in acqua da almeno una settimana.

L’uomo,  che abitava nel quartiere San Basilio, era scomparso lo scorso 20 ottobre. Poche settimane fa la mamma si era rivolta anche alla trasmissione “Chi l’ha visto?” per lanciare un appello, drammaticamente ripetuto anche nella puntata di ieri, mercoledì 3 novembre.

A quanto si apprende, la salma di Alessio Zangrilli non presenta evidenti segni di violenza ed è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto l’autopsia. Sulla vicenda sono in corso indagini da parte della Polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome