Home CRONACA La Storta, istruttore di ginnastica rischia 9 anni per abusi su minori

La Storta, istruttore di ginnastica rischia 9 anni per abusi su minori

cyberbullismo
Galvanica Bruni

Nove anni di detenzione per violenza sui minori. E’ quanto ha chiesto il sostituto procuratore Stefano Pizza al termine della requisitoria nelle ultime battute del processo a carico di F.C., l’istruttore di ginnastica artistica di una palestra a La Storta arrestato a gennaio 2020 con l’accusa di aver compiuto atti sessuali con minorenni.

47 anni, senza precedenti, proprietario di quattro palestre, avrebbe abusato di due ragazzini di 15 anni.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Stando alla ricostruzione, i tentativi di adescamento da parte dell’istruttore avvenivano dopo gli allenamenti; gli allievi venivano invitati a casa sua dove proiettava filmini hard e mentre i fotogrammi a luci rosse scorrevano lui, partecipando attivamente, convinceva i ragazzi a spogliarsi e a masturbarsi.

I ragazzi più smaliziati non ci cascano. Due quindicenni invece restano impigliati nella sua rete. Con uno la relazione dura due anni finché il giovane decide di interromperla e di reagire alle insistenze dell’insegnante denunciandolo. Col secondo il rapporto è più breve, pochi mesi poi anche qui scatta la denuncia. Partono le indagini e nel gennaio del 2020 scattano le manette.

Ora il processo è alle ultime battute. Il PM ha chiesto nove anni di reclusione, seguirà la requisitoria della difesa, poi la parola passerà al giudice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome