Home POLITICA Elezioni in XV, Badaracco (M5S) sfida gli altri candidati: “Confrontiamoci in pubblico”

Elezioni in XV, Badaracco (M5S) sfida gli altri candidati: “Confrontiamoci in pubblico”

dibattito

Confrontarsi per esporre programmi e soluzioni, per sviscerare i problemi del territorio e prendere impegni. Ma anche per farsi conoscere, per metterci la faccia, come s’usa dire. Il tutto in un dibattito pubblico e, auspicabilmente, all’insegna del fair play e del political correct.

E’ un po’ questo il succo dell’invito che Irene Badaracco, candidata alla presidenza del XV sotto la bandiera pentastellata, ha inviato via facebook agli altri candidati presidente in un post che non pare, però, aver riscosso l’interesse di questi ultimi.

Eppure, come scrive Badaracco, “siamo nel vivo della campagna elettorale e i cittadini del XV Municipio non conoscono ancora i programmi dei candidati Presidenti”.

“Sono l’unica donna – aggiunge – a essersi candidata a capo del Municipio XV in questa tornata elettorale e la prima a chiedere pubblicamente un confronto politico, civile ed onesto con tutti gli altri candidati. Raccontiamo ai cittadini cosa vorremmo e saremo in grado di realizzare sul territorio per tornare a parlare esclusivamente di contenuti politici e portare gli elettori al voto”.

Insomma, a parer nostro si tratterebbe di un buon momento di democrazia partecipata, come quello che si tenne in una sala teatrale affollatissima nel lontano maggio 2013, quando a parteciparvi furono ben sei degli otto candidati alla presidenza del XV.
O, tanto per ricordarne uno più recente, come quello di tenutosi a Ponte Milvio a maggio del 2016 quando a confrontarsi davanti a un pubblico attentissimo furono i quattro candidati alla presidenza della scorsa consiliatura.

Sono eventi che fanno bene alla politica, soprattutto a quella locale. Sarà accettato il guanto di sfida?

Claudio Cafasso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 COMMENTI

  1. Veniamo anche noi cittadini se ci sarà un confronto così faremo sapere a chi non ha seguito questa amministrazione negli ultimi 5 anni quello che ha combinato disastri causati da consiglieri e assessori incompetenti avvocati di professione che hanno cercato di farsi pubblicità per il loro settore invece di occuparsi dell’incarico che gli è stato dato.Guardi gentilissima candidata penso che gia abbiamo subito troppo nel xv percio direi basta rassegnatevi voi 5 stelle oramai prenderete si e no il 10%

  2. Il confronto tra i candidati Presidenti del XV Municipio che si svolse nel maggio 2016 a Ponte Milvio, ricordato da Claudio Cafasso, fu voluto e organizzato dal Comitato Abitare Ponte Milvio che predispose 9 domande da sottoporre agli stessi candidati presenti nel corso di un’affollata Assemblea pubblica presso la Trattoria Pallotta (https://www.vignaclarablog.it/2016051761627/aspettando-36-risposte-a-ponte-milvio/).
    Le questioni di allora sono oggi ancora drammaticamente all’odg, se possibile implementate con ulteriori urgenze specifiche del periodo pandemico.
    Il Comitato Abitare Ponte Milvio, da sempre assertore della necessità del flusso continuo di informazioni trasparenti tra amministratori e amministrati e del colloquio costruttivo tra gli stessi, si dichiara pronto ad organizzare un evento di incontro/confronto tra i candidati e tra loro e i cittadini.
    Il Comitato, pertanto, avvalendosi anche dello spazio di VCB – sempre cortesemente pronta e disponibile ad ospitare e dare risonanza alla voce dei Comitati e delle Associazioni – chiede ai candidati alla Presidenza del XV Municipio di comunicare il loro interesse ad un libero e aperto confronto davanti ad una platea di cittadini che sono i primi soggetti ai quali i candidati stessi si devono rivolgere, possibilmente non con pochi, stanchi e ritriti slogan eventualmente “lanciati” da un cartellone elettorale.

    Paolo Salonia
    Portavoce del Comitato Abitare Ponte Milvio

  3. E che cosa vorrebbero raccontarci questi del M5S? Che magari ci apriranno la stazione di Vigna Clara per farci passare una ciclabile al posto dei binari? Che porteranno le pecore e i cinghiali al Fleming, a Vigna Clara e Ponte Milvio per smaltire i rifiuti e controllare le erbacce?

    • L’invito del Comitato è rivolto a tutti i Presidenti, non solo ovviamente alla candidata 5 stelle. Siamo interessati a sentirli tutti. A proposito, ci sono novità su questa iniziativa del Comitato Abitare Ponte Milvio? Qualche candidato presidente ha risposto al suo invito?

  4. Dal momento che la domanda della Signora Botta era rivolta, se non sbaglio, al Comitato Abitare Ponte Milvio, forse è più corretto che sia io a rispondere.
    La settimana scorsa ho avuto occasione di incontrare il candidato Daniele Torquati per una circostanza analoga di intervista pre-elettorale (https://www.facebook.com/289898997846452/videos/243770257678795/?hc_ref=ARTYiCwTxrQT-Ko4z_HjEjHZRt5pQAJ7NYiEEYnJK2KpB9Vx7t3tRM20TLHxnrtZtx0&__xts__%5B0%5D=68.ARCgEEx5r62xwdo_xn9OeHNKibC3cwBkGRGbKJnaode0ugCtEhl4WheU9Zz3eo486PDf1AKnK2Ds5XDFHSndhnLRCabLsaf9bQJIKG9YC0DlzHEsItxfIxG5Ggk_ZFFDRO3hkA2o8cM2g-w2xVZnWQiTvCD8MrD3Nqx2En11SlbowXKcjIc0BLDYIXHxHxDcTIsVewGl9jI9taNzmyPj1lnc4eS7Vlx9-JNDCEpVsnsAfSRDviVKNAu-PmjqCiEH_4jtiztAJvzxQhbtOVwEspTyOxZ_H-H5T-Ar3ke1qRUrRDa6ycM9nIMQeHZRxCk&__tn__=kC-R).
    Al termine, ho avuto la possibilità di illustrargli l’ipotesi di un confronto pubblico con gli altri candidati Presidenti e Torquati si è detto assolutamente disponibile.
    Non ho letto su VCB nessun segnale analogo da parte degli altri candidati.
    Provvederò quindi, come Comitato, ad inviare a tutti coloro dei quali riuscirò ad avere gli indirizzi una lettera di richiesta di disponibilità al confronto con le domande che saranno loro rivolte.
    Se in tempo utile arriveranno risposte positive, l’incontro avrà luogo.
    In caso contrario andremo al voto con le poche, o molte, informazioni che ciascuno di noi sarà riuscito ad ottenere per guidare la propria scelta.
    Penso fosse doverosa questa mia puntualizzazione per ristabilire l’esatta posizione di chi ha già manifestato la propria disponibilità.
    Paolo Salonia
    Portavoce Comitato Abitare Ponte Milvio

  5. @Paolo Salonia,
    ci siamo visti la presentazione del Candidato D. Torquati del PD alla presidenza del MXV, torquati è già stato Presidente del MXV e gode di molta stima e di un elettorato solido come nella tradizione PCI, PDS, DS, PD.
    Dunque molto forte già di Suo, ma abbiamo anche notato come le tematiche oggetto della presentazione riguardassero in maniera abbastanza preoccupata l’area Ponte Milvio che da oltre vent’anni è oramai un monopolio di un sistema mastodontico interconnesso a settori diversi dell’economia, dello sport e dello spettacolo cioè inaccessibile ai più, con “offerte” realmente originali molto molto apprezzate da tutti.
    Infatti non risente della crisi e dell’emergenza sanitaria perché realtà a se stante.
    L’interazione di questo sistema con i cittadini è anch’essa gestita, non si tratta di invasione ma forma di cambiamento epocale e globale, stile di vita.
    Ovviamente risente delle scelte politiche degli ultimi trent’anni ed è come cambiamento sociale inquietante, maldigerito e per la nostra generazione effettivamente alieno.
    Il MXV comprende fortunatamente altre realtà più umane anch’esse nelle mani salde dei rappresentati politici locali che sono tutt’ora sul territorio nella gestione della crisi economica e dell’emergenza Sanitaria rivolte sopratutto alla stabilizzazione economica delle famiglie e dei cittadini che da troppi anni sono stati lasciati nel più totale isolamento condizione ad alto rischio scontro sociale scongiurata proprio dall’incessante lavoro sul territorio compreso Torquati.
    Salonia dunque le ricordo il PMO che ha stabilito concetti base sulle aree sopratutto per quanto riguarda gli equilibri economico sociali derivanti da tali aprezzatissime (anche da Noi) attivita di ristoro.
    Dunque la crisi pandemica o pandemia non ancora del tutto risolta dovrebbe mettere poche aspettative nei proclami o promesse elettorali, non si aspetti troppo slancio, forse nelle prossime elezioni

  6. La conclusione, allora, è che andremo al voto con le poche, o le molte, informazioni che ciascuno di noi sarà riuscito ad ottenere per guidare la propria scelta, come preannunciato nel mio precedente commento
    Infatti, dando seguito all’impegno assunto su queste pagine in risposta alla sollecitazione della Candidata del M5S, Irene Badaracco, il giorno 23 settembre ho inviato una email ai quattro Candidati Presidente espressione dei Partiti maggiormante rappresentativi.
    Allegata alla email una lettera esplicativa con semplici quesiti: cosa intendete fare, con quali strumenti, quali azioni, quali metodi e tempi in merito a quindici “temi caldi” del XV Municipio, dal decoro all’inquinamento acustico, dalla somministrazione di alcol all’occupazione di suolo pubblico, dalla movida ai servizi sociali, dalla mobilità ai rifiuti, dal consumo di suolo alla tutela del verde, dalla partecipazione dei cittadini ai rapporti con il Comune.
    Indicavo anche una deadline per l’invio delle risposte scritte fissata ad oggi, 29 settembre.
    L’intero materiale sarebbe stato ospitato su VCB, puntualissimo e diponibile megafono di quanto avviene sul territorio.
    Ahimè, i riscontri non sono stati come sperato e oggi ho preso definitivamente la decisione di soprassedere dall’iniziativa per evitare di creare situazioni di difformità e di imbarazzo per gli assenti, fornendo comunque questa breve informativa per correttezza nei confronti di chi ha immediatamente offerto la propria disponibilità senza tirarsi indietro.
    Questa la situazione:
    – nessuna risposta dalla Candidata del M5S, Irene Badaracco la quale, nonostante abbia lei stessa sollecitato il confronto, non ha poi dato alcun riscontro, almeno per declinare l’invito;
    – ugualmente nessun segnale da parte del Candidato di Centro Destra, Andrea Signorini;
    – il Candidato della Lista Calenda Sindaco, Tommaso Martelli, ha immediatamente risposto dicendosi pronto e disponibile ad un confronto, disponibilità riconfermata con una successiva telefonata;
    – stessa immediata disponibilità è stata subito comunicata dal Candidato di Centro Sinistra, Daniele Torquati, anche lui riconfermandola.
    Avendo facilmente intuito che non avrei comunque realizzato l’en plein, ho avvisato i due Candidati disponibili, Martelli e Torquati, della decisione che stavo per assumere in modo di risparmiare loro di dovere portare a termine il lavoro gravoso di rispondere sui 15 temi proposti.
    Lascio ai lettori di VCB ogni considerazione dalla quale personalmente mi astengo.
    In ogni caso, i cittadini avranno avuto modo di perfezionare i loro orientamenti di voto sulla base di quanto hanno potuto ascoltare in altri simili confronti ai quali i quattro Candidati si sono sottoposti “in presenza”.
    Paolo Salonia
    Portavoce Comitato Abitare Ponte Milvio

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome