Home CRONACA Tennis&Friends, presentata G.A.I.A., associazione intitolata a Gaia e Camilla

Tennis&Friends, presentata G.A.I.A., associazione intitolata a Gaia e Camilla

Tennis-and-Friends2021

Si è conclusa la decima edizione della manifestazione “Tennis&Friends – sport e salute” che si è svolta allo stadio Pietrangeli al Foro Italico. Nel corso di questi due giorni sono stati effettuati 1800 screening gratuiti e altri 1200 sono prenotati per i prossimi giorni.

Come ha più volte ricordato nel corso della giornata il Presidente di Tennis&Friends, Giorgio Meneschincheri, “questa manifestazione ha consentito, negli anni, di effettuare più di 100mila visite di screening gratuiti che hanno portato la prevenzione nella vita delle persone, spesso portando alla luce patologie”.

L’associazione G.A.I.A.

Circa un anno e mezzo fa, Gaia e Camilla perdono la vita investite a Corso Francia e durante la kermesse “Tennis&Friends” la mamma Gabriella Saracino ha presentato l’associazione G.A.I.A. von Freymann Saracino nata a gennaio 2021 per ricordare la figlia.

“E’ un grande dolore, ma al tempo stesso è lei, che da lassù mi dà la forza per fare del bene. Il nome dell’associazione G.A.I.A. è l’acronimo di Giovani Andiamo Incontro all’Amore e le nostre attività saranno dedicate alla formazione sulla sicurezza stradale per i ragazzi e le famiglie. – racconta all’Agi, la signora Saracino – Gaia e Camilla sono morte su Corso Francia anche a causa dell’alcool e delle droghe perché un ragazzo ne ha fatto abuso. Questo ragazzo porterà con sé questo grande dolore perché non ha tenuto presente che mettendosi alla guida quando era “fuori di giri” ha provocato la morte delle nostre due ragazze. Forse è morto anche lui e oggi ci sono tre vittime. Non voglio che succeda più e per questo insieme all’Aci, ente in cui lavoro e rappresento, farò formazione dalle elementari alle superiori, cercando di raggiungere anche le famiglie di questi ragazzi”.

Gli ospiti

Volti noti dello spettacolo si sono fatti ambasciatori della giornata alternandosi sul campo rosso, mentre Eleonora Daniele e Elisa Isoardi hanno condotto le tavole rotonde sul tema dello sport e della salute.

Tra gli ospiti della giornata Paolo Bonolis, Dolcenera, il tennista Lorenzo Sonego, Massimiliano Buzzanca, Gianni Rivera, Nicola Pietrangeli e tra gli intervistati Monsignor Vincenzo Paglial e il direttore generale dell’Ospedale Spallanzani di Roma, Francesco Vaia.

Il saluto di Speranza e Vezzali

Nel corso di un tour agli Internazionali di Tennis, anche il ministro Roberto Speranza e la sottosegretaria Valentina Vezzali hanno voluto portare un saluto alla manifestazione che ha portato al centro di queste giornate dedicate allo sport, il tema della salute e della prevenzione.

“La presenza del ministro della Salute mi ha fatto molto piacere perché sono riuscita a dimostrargli che quando gli sportivi organizzano le cose sono capaci di farlo nel rispetto delle regole e della situazione che stiamo vivendo. Quando le cose sono fatte per bene, tutto è possibile” ha voluto ribadire la sottosegretaria Vezzali, dopo mesi di difficoltà per tutto il comparto dello sport, che oggi torna a sperare. (Fonte Agi Agenzia Italia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome