Home CRONACA Cesano, stop ai mezzi oltre le 18 tonnellate in via di Baccanello

Cesano, stop ai mezzi oltre le 18 tonnellate in via di Baccanello

mezzi-pesanti-via-baccanello

Emessa dal XV Gruppo di Polizia Locale una disciplina provvisoria di traffico con la quale da oggi e fino al 30 settembre scatta il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 18 tonnellate e il limite massimo di velocità di 30 km/h sul tratto di via di Baccanello compreso tra Via Michele Ferraiolo e Via della Stazione di Cesano.
Su quest’ultima, e sempre per gli stessi mezzi, sarà obbligatorio andare dritti.

Il divieto non si applica ai mezzi del trasporto pubblico locale e ai veicoli di emergenza e/o pronto soccorso. La nuova disciplina avrà effetto appena la segnaletica verrà installata dal Municipio XV, i tempi stimati sono di 7-10 giorni. Ne dà notizia il presidente del Municipio Stefano Simonelli.

La disposizione – spiega il presidente – è stata adottata in via sperimentale e fa seguito ai fenomeni di cedimento del manto stradale in Via di Baccanello e a quanto emerso nelle successive verifiche (strada caratterizzata dalla presenza di un rinterro di scadenti caratteristiche meccaniche, realizzato in tempi remoti per il riempimento del cavo di posa di una fognatura di grande diametro, con conseguente sensibile riduzione della capacità portante della sovrastruttura stradale, soggetta pertanto a cedimenti in ragione dei carichi maggiori applicati dal traffico veicolare).

“Basta mezzi pesanti in via di Baccanello”

E’ stata dunque ascoltata e recepita la protesta dei residenti contro il via vai quotidiano di mezzi pesanti provenienti dalle numerose cave di basalto situate sulla Braccianese e diretti al Grande Raccordo Anulare; via vai fonte di forte disagio, di traffico e di danni al manto stradale.

Lo scorso marzo, al grido di “basta mezzi pesanti in via di Baccanello” si erano quindi rivolti alla sindaca Raggi con una lettera aperta chiedendole appunto di limitare la circolazione di alcune  categorie  di veicoli “per  accertate  e  motivate  esigenze  di  prevenzione  degli inquinamenti e di  tutela  del  patrimonio artistico, ambientale e naturale”, così come previsto dall’articolo 7 del d.lsg 30 aprile 1992, n. 285.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. DA oltre due mesi su via Baccanello ci sono buche transennate con la rete arancione provocate da lavori di posa in opera cavi, evidentemente lavori mal eseguiti e nessuno sta provvedendo alla riparazione.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome