Home POLITICA Vigna Clara, Chirizzi (PD): “Piazza Jacini e le colonnine di ricarica elettrica”

Vigna Clara, Chirizzi (PD): “Piazza Jacini e le colonnine di ricarica elettrica”

ricarica-auto-elettrica

“L’Amministrazione 5S del XV Municipio in questi giorni ha presentato un progetto di riqualificazione urbana che coinvolge Piazza Jacini e Via Stefano Jacini; tale progetto prevede interventi puntuali di carattere vario, come la realizzazione di una fontanella e di nuovi scivoli, la riqualificazione della pavimentazione in “sanpietrini”, la riqualificazione delle aree a verde mediante la cura delle piante e dei vasi esistenti e l’inserimento di un impianto di innaffiamento”.

“La stessa Amministrazione però – dichiara in una nota Luigina Chirizzi, consigliera PD in XV Municipio – dimentica che, sulla stesa piazza, a breve saranno realizzati gli impianti di ricarica di “pubblico accesso” adibiti esclusivamente a veicoli alimentati ad energia elettrica: più precisamente si tratta dell’installazione delle colonnine di ricarica elettrica su Piazza Stefano Jacini altezza civico n. 9 e il posizionamento della cabina in Via Girolamo Belloni n.80, in cantierizzazione”.

“Il progetto di realizzazione delle colonnine di ricarica elettrica e delle opere necessarie per il loro funzionamento, previsto per Piazza Stefano Jacini, è un progetto avviato già nel 2020, con discussione in conferenza di servizi convocata per l’acquisizione dei pareri di competenza, non tutti obbligatori, degli uffici tecnici e della Polizia Locale di Roma Capitale; agli atti della conferenza di servizi, aperta il 7 di agosto 2020 e conclusa ad ottobre 2020, risulta che il XV Municipio non ha espresso parere alcuno e che la Polizia Locale avrebbe successivamente espresso un parere su ogni singolo sito proposto”.

“Come se non bastasse – aggiunge Chirizzi -, oltre al danno anche la beffa, tant’è che per la realizzazione di tali interventi su suolo pubblico l’Amministrazione non percepisce un solo centesimo grazie alla delibera approvata in Consiglio Comunale la n. 4 del 22 gennaio 2021 – regolamento in materia di occupazione di suolo pubblico (OSP) e del canone (COSAP) – che all’articolo 19 lettera t) ha previsto l’esenzione del pagamento della tassa OSP per questi interventi”.

“Al fine di garantire un miglioramento della qualità della vita ai cittadini, che possa coincidere anche con un corretto e ponderato inserimento di servizi necessari, sarebbe auspicabile una programmazione attenta che dia una risposta alle necessità che i cambiamenti impongono, mettendo in sinergia le singole proposte progettuali con il solo obiettivo di raggiunge una reale riqualificazione degli spazi urbani a servizio della collettività”.

“Ora ci chiediamo – conclude la consigliera PD – se il progetto di riqualificazione di Piazza Stefano Jacini sia integrato con l’inserimento delle colonnine di ricarica elettrica, in cantierizzazione, e magari preveda il recupero degli spazi che inevitabilmente tale opera sottrae ai parcheggi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. sento parlare che si prevede una fontanella, ma non ne erano state eliminate molte per evitare lo spreco d’ acqua?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome