Home ATTUALITÀ Il Teatro Patologico in onda su Rai 3  

Il Teatro Patologico in onda su Rai 3  

teatro-patologico

Il Teatro Patologico sarà in prima serata su Rai3 con il film-documentario “L’Odissea” realizzato da Domenico Iannacone. I ragazzi del teatro di via Cassia 472 andranno in onda venerdì 2 aprile, alle 21.20, proprio nel giorno della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo.

“La solitudine di Ulisse che vaga nel mare, di Penelope che tesse la tela in attesa dell’amato, del figlio che aspetta il ritorno del padre è la stessa solitudine che provano i ragazzi affetti da disagio psichico, che molto spesso di sentono emarginati”, ci racconta Dario D’Ambrosi, fondatore e direttore artistico dell’Associazione del Teatro Patologico.

Un teatro come terapia e un viaggio in cui ritrovarsi. Dal 1992, il Teatro Patologico di via Cassia 472 accoglie e supporta attraverso la recitazione giovani diversamente abili. Questa volta, però, ha compiuto un passo più, approdando con la zattera dell’eroe omerico nella prima serata del piccolo schermo.

“L’Odissea” è un film-documentario realizzato da Domenico Iannacone, giornalista e conduttore del programma televisivo che “Che ci faccio qui” di Rai3, e che mette insieme un’emozionante rappresentazione teatrale con le storie personali e intense degli attori. L’idea è nata nel 2019, durante le riprese di una puntata speciale del programma Rai, intitolata “Siamo tutti matti” e dedicata al cast diretto da Dario D’Ambrosi.

“È l’Odissea nell’Odissea – continua D’Ambrosi –, è metafora delle nostre storie, delle difficoltà fisiche e piscologiche dei ragazzi, a cui si sono aggiunte quelle che abbiamo dovuto affrontare a causa del momento difficile che stiamo vivendo tutti e il teatro in particolare. Il risultato è straordinario, magico, un evento unico”.

Nella cornice del litorale romano di Ostia, vedremo Paolo nelle vesti di Ulisse, Alessio in quelle del figlio Telemaco, Marina che tesse l’infinita tela di Penelope e un gruppo di Proci. Li ritroveremo, poi, senza trucchi né copioni a interpretare loro stessi, a raccontare le loro sfide, le loro battaglie e le loro preziose soddisfazioni. Un viaggio intenso di 130 minuti, diretto da Iannacone insieme a Lorenzo Scurati e prodotto da Hangar TV di Gregorio Paolini.

“Questo film rappresenta un riconoscimento importante del loro percorso, perché per realizzarlo si sono impegnati con forza e serietà. Il fatto che venga trasmesso nella Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo lo rende ancora più fondamentale”, conclude D’Ambrosi, ricordandoci che ogni anno su 55 bambini uno nasce affetto da autismo.

Venerdì 2 aprile, alle 21.20, su Rai3, lasciamoci trascinare nell’Odissea dei ragazzi del Teatro Patologico.

Giulia Vincenzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. Ho applaudito e commossa , grande ” credo” e impegno da parte dei ragazzi , tutti!!!!!!!
    che dire poi del grande Maestro , grazie e apprezzo sempre il giornalista Iannacone per la sua sensibilità.
    grazie ancora
    Brunilde Di Giovanni
    Teatro 88

  2. La sensibilità cambierà il mondo! Aiutiamo il teatro patologico perché non scompaia! Un abbraccio ai ragazzi!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome