Home AMBIENTE Corso Francia, i ‘giardini di Vigna Clara’ puliti da volontari

Corso Francia, i ‘giardini di Vigna Clara’ puliti da volontari

Galvanica Bruni

Far rinascere e prendersi cura dei Giardini di Vigna Clara che ormai da tempo versano in una situazione di abbandono e degrado e tentare di trasformarli in spazi comuni per favorire l’aggregazione cittadina, sociale e culturale.

Con questo intento, sabato 16 gennaio, un nutrito gruppo di volontari dell’associazione POP – XV Municipio e del ComitatoI Quartieri della Stazione di Vigna Clara e Dintorni” si sono adoperati per riportare pulizia e decoro nello spazio verde di Via Antonio de Viti de Marcoil giardino che si trova a Corso Francia e che divide Via Cassia da Via Flaminia, un’area che non ha mai espresso a pieno le sue potenzialità e che non è stata mai valorizzata se non che per qualche sporadica manifestazione di antiquariato svoltasi un decennio fa.

L’intervento è durato tutta la mattinata con la soddisfazione dei residenti che da tempo lamentavano e segnalavano la sporcizia e i rifiuti abbandonati che oggi sono stati raccolti in oltre una dozzina di sacchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 COMMENTI

  1. Una nobilissima iniziativa, che dovrebbe essere svolta (immagino) dal servizio giardini e che io saprei bene come “mantenere”, costringendo chi sporca a rimediare personalmente al danno arrecato. Occorrono sanzioni, possibilmente in base al reddito.

  2. Lodevole iniziativa veramente, anche perché piena di rischi per gente improvvisata e non del mestiere, speriamo che non sia un fulmine a ciel sereno e costituisca una consuetudine virtuosa di cittadini che hanno finalmente incontrato i cambiamenti globali ed epocali.

  3. BRAVI, il problema sono i tossici che ci soggiornano tutti i giorni e la sera diventa un raduno di extracomunitari che tra l’altro fanno assembramento. piu volte ho chiamato i vigili ma nulla è servito. l’ illuminazione è buia non adeguata per colpa delle nuove lampadine . tagliano sempre piu alberi. l’area era stata affidata ad una associazione che per anni non ha fatto nulla ma anzi ha anche levato le panchine e i cestini all’interno. per fortuna ci sono dei ragazzi che piantano qualche albero ogni tanto ma se nessuno aiuta la situazione è drastica . per non parlare dei proprietari dei cani che li lasciano liberi e non raccolgono le deiezioni e le gattare che lasciano immondizia e creano casette per gatti che attirano solo pantegane.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome