Home CRONACA Braccianense Bis rischiosa. Comitati: “Urge serio intervento di Città Metropolitana”

Braccianense Bis rischiosa. Comitati: “Urge serio intervento di Città Metropolitana”

braccianense-bis
Galvanica Bruni

Nelle due gallerie, mancanza di segnaletica verticale adeguata (in particolare quella catarifrangente ormai inesistente), e cumuli di terra sia su marciapiede che bordo strada; all’esterno, manto stradale sconnesso specialmente nel tratto di strada tra le gallerie e via Antonio Petito.

Questi sono i mali maggiori di cui soffre quel tratto della Braccianense Bis e anche se le persone che lo percorrono giornalmente conoscono quelle insidie è automatico allargarsi, invadendo l’altra corsia e creando situazioni di pericolo.

Ad affermare ciò sono il Comitato “La Giustiniana e dintorni”, il Comitato di Zona “Via Tieri” e il Comitato Cittadino “Viviamo la Cerquetta” che per bocca dei loro rappresentanti Francesco Petrucci, Alfonso Ciniglia e Massimiliano Aguilera, in una nota fanno sapere che già a febbraio 2020 avevano segnalato agli uffici di Città Metropolitana la rischiosità di quel tratto di strada non ricevendo alcun riscontro.

Ora, “Leggendo il bilancio di Città Metropolitana pubblicato in questi giorni – scrivono nella nota a firma congiunta – non abbiamo scorto nessun intervento mirato ma  tra le righe abbiamo visto solo impegni generici sul tratto Nord di Roma. Per questo motivo abbiamo riscritto rammentando che esiste anche questa strada di grande utilizzo e che la stessa è fondamentale per i residenti del XV Municipio per evitare il traffico nelle ore di punta, oltre a essere bretella di collegamento per i nuovi quartieri sorti nel Municipio XIV”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. l’asfalto ha ceduto in avvallamenti molto pericolosi , inoltre la strada visto che stanno costruendo interi quartieri li andrebbe allargata finchè c’è spazio disponibile, mi chiedo visto che è relativamente una strada nuova perchè non hanno fatto corsia di emergenza obbligatoria o non l’hanno allargata ? andava proseguita fino al raccordo, avrebbe risolto il traffico sulla giustiniana e l’imbocco altezza castelluccia che è un incubo per tutti da sempre.

  2. Ci sono più curve nei primi 2 km che nei successivi 13 ,(Per l’esattezza 12)chi è quel genio che l’ha progettata e gli scienziati che l’hanno approvata ,2 gallerie in curva da vergogna,nessuna piazzola di sosta, nonostante nessun problema di spazio a dx lungo la ferrovia e a sin tutta campagna

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome